dolce

Zuppa inglese

Giugno 22, 2020

Ed ecco a voi la mia prima zuppa inglese e devo dire che ha dato il via ad una serie… perché talmente è venuta bene che l’ho già rifatta più volte.
È un famosissimo dolce, classificato tra i prodotti di pasticceria tipici dell’Emilia Romagna, ma a mio parere troppo poco viene servito come dolce di fine pasto al ristorante. Io invece lo trovo un’ottima variante al più classico tiramisù o ad una fetta di crostata. Voi che ne dite? La trovate al ristorante?
Di seguito la mia ricetta: io ho usato delle monoporzioni, in alternativa potete usare la classica teglia da tiramisù.

INGREDIENTI PER circa 10/12 monoporzioni
Per il pan di spagna
Uova medie, a temperatura ambiente 5
Zucchero 150 g
Baccello di vaniglia 1
Farina 00 75 g
Fecola di patate 75 g
Sale fino 1 pizzico

Crema pasticcera
Latte intero 1 l
Tuorli 8
Amido di mais 80 gr
Zucchero 250 gr g
Baccello di vaniglia 1
Cioccolato fondente 100 gr

per la bagna Alchermes

Per preparare il Pan di Spagna rompete le uova nella ciotola di una planetaria; prendete poi il baccello di vaniglia, incidetelo a metà e con la lama di un coltellino liscio prelevate i semini interni. Aggiungeteli alle uova e unite anche un pizzico di sale. Azionate quindi la planetaria a velocità media e lavorate il composto per circa 15-20 minuti in totale, aggiungendo lo zucchero poco per volta.
Imburrate e infarinate lo stampo da 24 cm e non appena il composto di uova e zucchero sarà diventato chiaro, gonfio e spumoso spegnete la macchina. A questo punto ponete un setaccio a magli fine sulla ciotola della planetaria e versate sia la farina che la fecola. Setacciate le polveri e amalgamate il tutto con una frusta a mano o con una spatola facendo dei movimenti dal basso verso l’alto. Fate questo passaggio con molta delicatezza in modo da non smontare il composto. Non appena le polveri saranno completamente amalgamate versate il tutto nello stampo. Fondamentale non sbattere lo stampo sul piano per livellarlo, altrimenti la massa si smonterà. Cuocete il Pan di Spagna in forno statico preriscaldato a 160° nel ripiano più basso per circa 50 minuti. Sfornatelo e fatelo freddare.

Nel frattempo occupatevi della crema pasticcera. Versate latte in un pentolino, estraete i semi di vaniglia, tenendoli da parte, dal baccello e versate quest’ultimo nel pentolino. Fate scaldare lasciando sfiorare il bollore. Intanto versate la polpa di vaniglia sui tuorli, aggiungete lo zucchero, sbattete rapidamente e poi l’amido di mais setacciato. Mescolate e a questo punto il latte saràcaldo, quindi scartate il baccello e versate un paio di mestolate nel composto di uova per diluirlo. Dopodiché riversate nel tegame e mescolate con una frusta mentre cuocete per qualche minuto. Non appena la crema si addensa potrete spegnere la fiamma. Dividete la crema in due ciotole e in una versate il cioccolato. Approfittate del fatto che sia ancora molto calda per aiutarvi a scioglierlo, quindi coprite entrambe le creme con la pellicola a contatto e lasciate intiepidire. Recuperate il pan di spagna pronto e raffreddato, tagliatelo a fette verticali spesse 1 cm, dopodiché rifilate affinché i pezzi possano entrare nei bicchieri. Inzuppate, non troppo, il pan di spagna con l’alchermes e procedete versando prima un po’ di crema al cioccolato e poi quella classica. Date qualche colpo sotto al bicchiere, in modo da distribuire uniformemente il tutto e poi ricominciate con gli strati di pan di spagna inzuppati e le due creme. Livellate la superficie con una spatola e ripetete per tutti gli altri bicchieri. Alla fine riponeteli in frigorifero a rassodare per almeno un paio d’ore. Spolverizzate con il cacao amaro i vostri bicchieri di zuppa inglese prima di servire e buon appetito.

You Might Also Like