Browsing Category

contorni

contorni

Mille foglie di verdure alla crema di capperi e olive

luglio 21, 2017

In collaborazione con Granarolo 100%Vegetale

Adoro le verdure grigliate. Oltre che buone, sono facili da preparare e rappresentano un ottimo contorno da abbinare a diversi secondi piatti. A volte le condisco con un filo d’olio, sale, pepe e basilico. Altre volte sostituisco il basilico con la menta.
Oggi vi propongo un altro tipo di condimento bio al 100%: la crema con capperi e olive della linea gastronomica Granarolo 100% Vegetale.
Un prodotto ricco di proteine e gustoso allo stesso tempo, ottima da abbinare a verdure di stagione, per accompagnare burger vegetali, oppure da spalmare sul pane tostato con un pizzico di peperoncino per preparare un ottimo aperitivo estivo.
Conferirà ai vostri piatti un sapore fresco e appetitoso. Che ne dite? Vi va di provarlo? Qui vi suggerisco la mia ricetta:


Ingredienti:

  • 1 confezione di crema bio con olive e capperi Granarolo
  • 2 zucchine tonde
  • 1 melanzana
  • 1 peperone giallo
  • 2 pomodori rossi
  • olio EVO qb
  • basilico fresco
  • 40 g di pinoli
  • sale qb
  • pepe qb


Procedimento:

Lavate e tagliate le verdure a circa 1 cm di spessore. Grigliate le zucchine, le melanzane e i peperoni su una piastra rovente per pochi minuti.
Condite tutte le verdure con un pizzico di sale e un filo d’olio, compresi i pomodori affettati.
Tostate per qualche minuto in padella i pinoli.
Prendete il piatto di portata e iniziate a comporre la vostra mille foglie di verdure spalmando alla base un po’ di crema alle olive e capperi, adagiate sopra la melanzana, la zucchina, il pomodoro e infine il peperone. Ricominciate nuovamente con la crema alle olive e capperi e poi con le verdure.
Coprite la mille foglie con un ultimo strato di crema e aggiungete un filo di olio EVO, qualche foglia di basilico e i pinoli tostati.
Ottima da servire sia tiepida che fredda, come antipasto per le vostre cene d’estate.

Buon appetito.

contorni

Patate arlecchino

novembre 30, 2016

unpizzicodiviola_patate-dolci00

Il profumo del Natale si inizia a percepire: sono comparse le prime luci, gli addobbi e quell’aria frizzantina che caratterizza le festività invernali.
Oltre a pensare ai primi regali devo iniziare a pianificare il grande menu del pranzo del 25 dicembre.
Un contorno che volevo proporre quest’anno sono le patate arlecchino. Un ottimo piatto composto da patate dolci che si abbinano bene sia alla carne che al pesce.
Scopriamo la ricetta

unpizzicodiviola_patate-dolci04
Ingredienti per una teglia quadrata di 28 cm:
patate rosse 500 g circa
patate americane 500 g circa
patate viola 500 g circa
peperoncino fresco q.b.
timo 2 rametti
salvia 5 foglie
alloro 5 foglie
olio q.b.
1 scalogno
sale e pepe q.b.

Per preparare le patate arlecchino iniziate pelando le patate, sciacquatele sotto l’acqua corrente e asciugatele per bene. Tramite l’uso della mandolina o di un coltello affilato (io ho utilizzato l’accessorio dell’impastatrice SMEG taglio medio) affettatele sottili. Ungere con olio una pirofila da forno. Posizionate nella pirofila le fette in file verticali, alternandole patate viola, con quelle rosse e quelle americane. Vi consiglio di prenderne una decina alla volta, posizionarle in fila e poi riporle nella pirofila. Tagliate lo scalogno a fettine sottili e mettetelo negli spazi vuoti tra le patate. Aggiungete qualche foglia di alloro tra le patate.

Tritate una punta di peperoncino privato dei semi, i rametti di timo e le foglie di salvia e spolverizzate le patate con il trito. Irrorare con un filo di olio ed infornate a 200°C per circa 60 minuti. Coprire con carta d’alluminio per la prima mezz’ora di cottura. A cottura ultimata salate e pepate.

Ricordatevi di salare le patate a fine cottura, in questo modo saranno sempre belle croccanti.

Buon appetito!

antipasti contorni

Hummus di barbabietola

luglio 31, 2016

Hummus-di-barbabietola 00
Una golosa e accattivante alternativa al classico hummus di ceci? Quello alla barbabietola, dove il colore è il protagonista, ma vi assicuro che anche il sapore non è niente male!
Ottimo come antipasto spalmato su crostini di pane croccante ma anche come contorno di carne e pesce.

Ingredienti
300 g ceci (precotti)
1/2 scalogno
150 g barbabietole (precotte, sottovuoto)
70 g tahina (pasta di sesamo)
1 spicchio d’aglio
1 limone
olio di oliva
semi di sesamo

Ridurre a pezzetti la barbabietola. Frullarla con i ceci scolati, mezzo scalogno, due cucchiai scarsi di tahina, lo spicchio d’aglio, il succo di un limone. Tritare finchè il composto non sarà omogeneo.

Aggiungi qualche cucchiai di olio e un goccio d’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata. Unire i semi di sesamo.

L’hummus è pronto.

La quantità degli ingredienti è approssimativa. Se adorate il sapore deciso dell’aglio o dello scalogno potete tranquillamente aumentare le dosi, oppure diminuirle se non li gradite. Fate voi 🙂

contorni

Taccole al forno

giugno 29, 2016

Stasera per cena volevo un contorno veloce ma appetitoso
Avevo le taccole in frigo e ho riproposto un piatto che è sempre gustoso e facile da realizzare.

Taccole-al-forno02

Taccole-al-forno01
Ingredienti per 4 persone:

– 500 g di Taccole fresche
– Parmigiano grattugiato q.b.
– Pangrattato q.b.
– 5 olive nere denocciolate
– Sale e Pepe q.b.

Portare a bollore in una pentola l’acqua.
Quando bolle, versatevi i baccelli precedentemente puliti e privati dei piccioli, aggiungete una piccola presa di sale e lasciate cuocere le taccole per non oltre 5 minuti poi scolatele.

In una profila da forno non troppo grande versate un filo d’olio evo quindi iniziate a disporre il primo strato compatto di taccole, una di fianco all’altra per il verso della lunghezza, su cui spolverare del parmigiano grattugiato e ancora un filo d’olio.

Per il secondo strato, disporre le taccole in modo compatto questa volta nel verso della larghezza e terminare con del parmigiano grattugiato e un filo d’olio.

Ripetere questi passaggi fino a completamento dei baccelli e sulla superficie dello sformato spolverare in ordine, parmigiano grattugiato, pangrattato, pepe macinato fresco.

Passare in forno già caldo, sotto il grill per 10 minuti a 180°C.

Se vi piacciono potete decorare la superficie con qualche filetti d’acciuga e con le olive nere.

Buon appetito

contorni

Carciofi gratinati

febbraio 21, 2016

 

I carciofi gratinati sono un contorno croccante che si può realizzare durante la stagione invernale.
Per ottenere dei carciofi con una crosta saporita utilizzate un mix di pangrattato e di altri ingredienti come erbe aromatiche e formaggi che più vi piacciono.
Sono ottimi da accompagnare alla carne e anche al pesce…perché no!?


carciofi gratinati1

 

Ingredienti per 4 persone

6 carciofi
grana 60 g
pan grattato 60 g
aglio uno spicchio
menta 1 ciuffo
prezzemolo 1 ciuffo
sale q.b.
pepe q.b.
olio q.b.

Mondate i carciofi: eliminate le foglie esterne e sbollentate per 10 minuti in abbondante acqua bollente. Scolateli e lasciateli freddare leggermente.
In una ciotola mescolate pangrattato, formaggio, sale, pepe, la menta, il prezzemolo e lo spicchio d’aglio tritati.
Tagliare i carciofi nel senso della lunghezza in 3/4 parti, eliminando la barba centrale.
Ungete una pirofila con poco olio, disponete ordinatamente i carciofi e ricopriteli con la panatura. Aggiungete un filo d’olio e infornate a 180 °C per 20 minuti (gli ultimi 5 minuti usare il grill). Dovrà crearsi una crosta dorata. Servite caldi.