Browsing Category

piatto unico

antipasti piatto unico

Panino con Salame Brianza DOP

Maggio 16, 2019

Qual è il salume che per eccellenza farcisce con gusto, i panini di tutta Italia e non solo? Direi che il salame vince su tutti. È amato dai bambini e irresistibile per i grandi. Per ilmio secondo step del progetto di valorizzazione dei salumi italiani DOP e IGP ideato da ISIT (Istituto Salumi Italiani Tutelati) con il prezioso contributo del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaft), abbiamo scelto il Salame Brianza DOP. Lo conoscete? Si tratta di un salame con una tradizione centenaria, si presenta con consistenza compatta, di colore rosso rubino e all’assaggio il sapore è dolce grazie al sapiente utilizzo dei suoi semplici ingredienti, che gli conferiscono anche un profumo delicato. Le caratteristiche uniche del Salame Brianza DOP nascono proprio dall’unicità del territorio brianzolo, particolarmente adatto alla conservazione delle carni salate con la sua altitudine media al di sopra dei 350 metri sul livello del mare e fuori dalle nebbie padane, e dalla tradizione dei salumieri brianzoli capace di elaborare e tramandare di generazione in generazione l’esperienza e i segreti della lavorazione della carne suina.

Qui trovate la mia versione di spuntino goloso.

Ingredienti per 2 panini:

2 panini al burro
8 fette di Salame Brianza DOP
1 zucchina 
1 cucchiaio di capperi
1 cucchiaio di olive
3 pomodori secchi (io ho usato i pomodorini ciliegia secchi sott’olio)
1 mozzarella

https://www.instagram.com/p/BxZ0fC9h2fj/


Iniziate tagliando il pane al burro in 2 parti.

Tritate a coltello i capperi con le olive e i pomodori secchi, fino ad ottenere un trito abbastanza fine.

Tagliate la mozzarella a fette e lasciatela asciugare su carta da cucina.

Spuntate le zucchine e ricavate delle fette sottili. Grigliate per qualche minuto per lato.

Assemblate il vostro panino: spalmate il tiro di capperi, pomodori secchi e olive, poi le fette di mozzarella, le zucchine ed infine il Salame Brianza DOP. Ora chiudete il panino e gustatelo!

#SPUNTINI_CREATIVI #ISIT
#consorziosalamebrianza #ADV

antipasti piatto unico

Panino con Coppa di Parma IGP

Marzo 21, 2019

Oggi volevo parlarvi del bellissimo progetto in collaborazione con ISIT, l’associazione di riferimento dei Consorzi di Tutela dei salumi italiani DOP e IGP.  I salumi fanno parte della nostra tradizione e, in particolare le eccellenze DOP e IGP, sono prodotti che tutto il mondo ci invidia e sempre più richiede. Quello che ci rende ancora più speciali è che in ogni regione che vai salume che trovi… con la sua storia, la sua tradizione e le sue caratteristiche.

Io oggi vi presento uno di questi simboli della tradizione gastronomica italiana che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento IGP: la Coppa di Parma, espressione dell’arte salumiera parmense e di un territorio storicamente ricco di cultura enogastronomica. La Coppa di Parma IGP si riconosce dalla consistenza morbida, la sapidità non troppo pronunciata e profumo delicato. E’ un salume ideale da servire come antipasto ad una cena gustosa, è ottima per un happy hour tra amici e divina come ingrediente principale di un ottimo panino gourmet. Oggi vi propongo la mia versione.

Ingredienti per 1 panino:
5 fette di Coppa di Parma IGP
4 fette di provola dolce
4 carciofi sott’olio
olive a piacere
cavolo rosso qb
olio, sale qb
1 panino ai cereali

Iniziate tagliando il panino ai cereali in 2.
Tramite l’aiuto di un mixer tritate finemente carciofi, olive e sale fino ad ottenere una crema.
Condite il cavolo rosso, tagliato finemente, con olio e un pizzico di sale.
Assemblatele il vostro panino: spalmate la crema di carciofi sulla metà inferiore, poi le fette di provola dolce, la Coppa di Parma IGP e infine il cavolo rosso. Chiudete il panino con l’altra estremità del pane e buon appetito!

piatto unico

Carne alla pizzaiola

Giugno 22, 2018

Avete in mente quelle ricette che avete sempre visto preparare dalle vostre nonne e quando le preparate la casa si riempie di profumi, di ricordi e di nostalgia… Esse rimangono nei cuori, saranno sempre apprezzate perché “hanno il sapore della tua famiglia”. Ecco, per me la carne alla pizzaiola rappresenta tutto questo. Ricordo tutti i passaggi che mia nonna eseguiva con naturalezza e precisione…e diventava la mia cuoca preferita. Già il soffritto emanava un profumo appetitoso, poi lo schiocco dell’apertura della Mutti ed infine la precisione nel comporre la carne con mozzarella ed aromi profumati. Tutto questo rende la carne alla pizzaiola, un piatto per me unico e indimenticabile. Grazie alla Salsa Classica Mutti arricchita con olio extravergine, soffritto di cipolle e basilico, il mio piatto ha una base perfetta per diventare ancora più stellare.
Voi avete una ricetta che ricorda il sapore della vostra famiglia? Caricate sui vostri social con l’hashtag #storiedipomodoro la foto del piatto con la Salsa Mutti che avete utilizzato per prepararlo, potreste essere scelti come Ambassador Mutti ed essere pubblicati su www.storiedipomodoro.it.

Ingredienti:
500 gr di fette di pollo
2 confezioni di Salsa Classica Mutti
1 mozzarella
capperi qb
olive nere qb
basilico qb
origano qb
1 spicchio d’aglio

Soffriggete l’olio con uno spicchio d’aglio in una padella e, una volta dorato, aggiungete la Salsa Classica Mutti, le olive tagliate a rondelle, i capperi, sale e pepe e fate cuocere per 10 minuti.

Aggiungete le fettine di carne precedentemente battute con il pestacarne, e fatele cuocere per circa 5 minuti. Girate la carne e fatela cuocere dall’altro lato per altri 5 minuti.

Non fate cuocere troppo la carne per evitare che diventi dura. Aggiungete la mozzarella tagliata a fette e farla sciogliere. Servite subito aggiungendo origano e basilico.

piatto unico

Quinoa che profuma d’estate

Maggio 29, 2018

Il bel tempo è finalmente arrivato e con esso i piatti freddi nella mia cucina.
Oggi vi propongo la quinoa dal profumo d’estate con fave, pomodorini, pomodori secchi, olive taggiasche, feta, basilico e semi di canapa.
La quinoa: un super alimento originario dell’America Latina è sempre più presente sulla nostra tavola. Versatile in cucina, ricco di fibre e minerali, è facilmente digeribile ed è adatto anche ai celiaci. Faceva parte del mio ricco pacchetto detox di NutryBio insieme ai semi di canapa ricchi di proteine, omega 3 e omega 6. Per scoprire meglio questo fantastico pacchetto BIO cliccate qui. La regola numero 1 di NutryBio? Detox ma con gusto. Se volete acquistarne subito utilizzate il mio codice violap10 per uno sconto del 10%

Ingredienti per 4 persone
250 gr di quinoa
400 gr di fave fresche
200 gr di feta
10 olive taggiasche
20 pomodorini
scorza di limone qb
pomodori secchi q.b.
olio di oliva
basilico

Per preparare l’insalata di quinoa per prima cosa dovete sgranare le fave ed eliminare la pelle che le ricopre.
Nel frattempo mettete a cuocere la quinoa (sulla confezione ci sono specificate le dosi di quinoa abbiate a quelle di acqua da aggiungere per la cottura) Un piccolo segreto? Prima di aggiungere l’acqua fatela tostare per qualche minuto con un cucchiaio d’olio.
Una volta cotta fatela raffreddare.

Dedicatevi agli altri ingredienti: denocciolate e tagliate le olive, i pomodorini, i pomodori secchi , la feta a cubetti e tritate il basilico.

Condite la quinoa con gli ingredienti e aggiungete infine una macinata di pepe, olio a crudo, scorzetta di limone una generosa manciata di semi di canapa.

piatto unico

Crauti con mele e wurstel affumicato

Ottobre 10, 2017

Per gli amanti dei sapori affumicati oggi propongo il wurster N38 affumicato con legno di faggio abbinato al gusto più dolce dei crauti con le mele. Il tocco finale che combina alla perfezione il piatto? Un pizzico di senape di Digione. Scopriamola insieme…

Ingredienti per 2 persone
4 wurstel
Mezzo cavolo cappuccio / crauti
2 mele
1 cipolla
brodo vegetale q.b.
6 bacche di ginepro
2 chiodi di garofano
olio d’oliva
sale
pepe

In un tegame far rosolare la cipolla tagliata insieme alle bacche di ginepro e ai chiodi di garofano. Far stufare per circa 10 minuti, fino a quando risulti morbida, a fuoco basso e con il coperchio, aggiungendo del brodo caldo se necessario.

Nel frattempo, sbucciare e tagliare le mele a fettine sottili. Unirle alla cipolla che sta ancora cuocendo, quindi mescolare.

Tagliare a listarelle i crauti e aggiungerli agli altri ingredienti. Mescolare e alzare il fuoco. Coprire il tutto con 3 mestoli circa di brodo. Cuocere per circa 30/40 minuti con coperchio chiuso e fiamma media. Trascorso il tempo, togliere il coperchio, aggiustare di sale, pepe. Un filo di olio a crudo e il contorno è servito!

Su di una piastra rovente cuocere per qualche minuti i wurstel. Servirli con i crauti appena preparati e un pizzico di senape. Buona appetito

piatto unico

Wurstel bacon croccante e maionese all’erba cipollina

Ottobre 3, 2017

I wurstel SERVELADE solo carne di suino italiano affumicati con legno di faggio, avvolti in bacon croccante, sono un antipasto sfizioso perfetto anche per un aperitivo o per una cena a buffet. Se serviti su un letto di cavolo rosso e bianco ed accompagnati da una maionese all’erba cipollina diventano un piatto unico saporito e goloso.

Ingredienti per 3/4 persone
1 confezione di wurstel n°38 SERVELADE
mezzo cavolo rosso
mezzo cavolo bianco (cappuccio)
8 fette di bacon
1 uovo
1 bicchiere di olio ai semi di girasole
erba cipollina q.b.
sale e pepe q.b.
limone q.b.

Preparate la maionese: rompete in un contenitore stretto dai bordi alti l’uovo, aggiungete l’olio e un pizzico di sale. Azionate il minipimer a velocità media e montate la maionese (per evitare che impazzisca, utilizzate uova a temperatura ambiente e frullate il tutto con minipimer appoggiato sul fondo). Salate, pepate ed aggiungete il succo di limone a piacere. Amalgamate la vostra maionese con un pizzico di erba cipollina. Ponetela in frigorifero a riposare.
Cuocete le fette di bacon su entrambi i lati finché risultino croccanti in padella antiaderente ed i wurstel sulla piastra.
Avvolgete i wurstel ben cotti nel bacon e serviteli su un letto di cavolo rosso e bianco tagliati finissimi. Accompagnate il tutto con la maionese al profumo di erba cipollina.
Semplice, saporito e subito pronto.
Buon appetito!

piatto unico

Vellutata di piselli con pomodorini confit e wurstel Brat

Settembre 26, 2017
Vellutata di piselli con pomodorini confit e wurstel Brat

Oggi cuciniamo un piatto che si contraddistingue per il suo sapore dolce dato dai piselli e dai pomodorini confit contrastato da quello più intenso e deciso del würstel Brat della linea n°38 di Wuber. Un connubio perfetto per una cena leggera ma pur sempre gustosa. Scopriamola insieme.

Ingredienti per 3/4 persone

200 g di patate
300 g di piselli surgelati
400 ml di brodo vegetale
1 cipolla bianca
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.
1 acciuga
4 wurstel n°38 Brat
pomodorini q.b.

Ricetta

Iniziate con la preparazione dei pomodorini confit. Lavate, tagliate a metà i pomodorini e disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno mettendo la parte tagliata verso l’alto. Cospargeteli con zucchero, sale e pepe e irrorateli con un filo di olio extravergine d’oliva. Cuocete nel forno già caldo a 120° (attivate la funzione grill) per mezz’ora circa.

Procedete con la vellutata: spellare la cipolla e tritarla finemente. Portare sul fuoco, in una pentola da minestra, farla soffriggere a fiamma bassa finché non si sarà ben dorata. Nel mentre scaldate il brodo.
Lavare le patate, pelarle e tagliarle a cubetti di un centimetro circa. Alzare la fiamma, aggiungere le patate in pentola, mescolare e lasciar cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace. Aggiungere un mestolo di brodo, mescolare, coprire e cuocere a fiamma dolce per 15 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo se il fondo di cottura si asciugasse troppo.
Aggiungere i piselli. Lasciar riprendere il bollore, quindi unire tanto brodo vegetale, un pizzico di sale, pepe e un filetto di acciuga. Lasciare cuocere a fuoco medio, con coperchio, per 15 minuti circa. Trascorso il tempo indicato assaggiare. Oltre a verificare la cottura regolare di sale.
A cottura ultimata frullare il tutto (tenete da parte qualche pisellino per la decorazione) direttamente nella pentola con il Minipimer, fino ad ottenere un composto omogeneo e vellutato.

Scaldare una piastra e grigliate i würstel.

Mettere nei piatti la vellutata, e decorare con un filo d’olio a crudo ed una macinata di pepe, i pomodori confit, qualche pisello intero e infine il würstel. Buon appetito

piatto unico

Hamburger di melanzane

Agosto 31, 2017
Bruschette e spiedini estivi

In questo periodo le melanzane si trovano facilmente ovali, tonde, striate, bianche,… A me piacciono molto quelle perlina che ho utilizzato per preparare i miei hamburger completamente vegetariani, sani e veloci. Ottimi da gustare caldi e ancora meglio tiepidi (quasi freddi) in queste sere di fine estate.

Ingredienti per 4/5 hamburger
500 gr di melanzane perlina (oppure 2/3 normali)
1 zucchina (facoltativa)
1 cipolla
4 cucchiai di parmigiano reggiano
1 pomodoro secco
pangrattato
basilico
menta
sale
pepe
olio extra vergine di oliva
aglio

Lavate e mondate le melanzane, la zucchina e la cipolla, tagliatele a dadini e fatele rosolare in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio schiacciato, per circa 10 minuti. Se necessario aggiungere un goccio di acqua,
Mettere in una ciotola parmigiano, pan grattato, sale, pepe, basilico, menta e pomodoro secco tritati. Unire le melanzane e la zucchina appena passati in padella. Amalgamate bene tutti gli ingredienti.
(Se il composto dovesse apparire troppo morbido, potete aggiungere 1-2 cucchiai di pangrattato).
Dividete quindi il composto in 4/5 parti e formate gli hamburger con l’aiuto di un coppapasta. Pressate bene il composto, così da rendere gli hamburger belli compatti. Quindi cuoceteli in padella antiaderente con un filo d’olio e qualche foglia di salvia. Fate dorare i burger di melanzane da entrambe le parti. Io solitamente li servo con misticanza e qualche pomodorino. Buon appetito!

piatto unico

Seitan arrostito con salsa ai piselli e crudité di verdure

Luglio 11, 2017
Seitan

In collaborazione con Granarolo 100% Vegetale.

Oggi ricetta dedicata agli amici vegani e per tutti quelli che desiderano un’alimentazione gustosa e allo stesso tempo leggera e genuina.

Vi propongo il seitan arrostito con semi di sesamo, cruditè di verdure e salsa ai piselli. Il Seitan, un alimento tipico della tradizione culinaria giapponese, è un impasto altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro.

Io ho utilizzato quello bio naturale della linea Granarolo 100% Vegetale: prodotto bio, ricco di proteine vegetali e a basso contenuto di grassi. Si può utilizzare scaldato semplicemente in padella, ma è anche la base ideale per preparare tante ricette vegane o vegetariane.

Oggi vi propongo la mia dove limone, semi di sesamo e piselli sono, insieme al seitan, i protagonisti del piatto. Vi assicuro che il profumo del succo e della scorza di limone conferiranno al piatto un profumo e un gusto davvero ottimi.

Se preferite un sapore più dolce potete sostituire il limone con l’arancio se invece volete un sapore più aspro utilizzate il pompelmo. La crudité di verdure conferirà al piatto la giusta croccantezza. Le mie verdure preferite? Carote, peperoni, pomodori, cetrioli e sedano.

Vi consiglio di immergere nella salsa sia il seitan sia le verdure: ottima alternativa al classico pinzimonio. Questa ricetta è ottimo da gustare anche fredda durante una calda cena estiva in compagnia di amici.

Ingredienti:
1 confezione di seitan Granarolo 100%Vegetale
scorzetta e succo di un limone
1 cucchiaio di salsa di soia
1 spicchio aglio
semi di sesamo q.b.
cruditè di verdure di stagione (io ho utilizzato carote, peperone e pomodorini)
300 gr di piselli fresco (o surgelati)
foglie di alloro

Procedimento:
Tagliate a pezzi regolari il seitan e saltarlo in una padella assieme all’aglio, all’alloro e le scorze di limone fino a renderlo croccanti all’esterno. Bagnare con gocce di tabasco, di succo di limone, salsa di soia e continuare la cottura in modo da colorarli in modo uniforme. Passate i bocconcini nei semi di sesamo. Tagliare le verdure finemente. Preparate la salsa ai piselli sgusciandoli e lavandoli bene. Sia che siano surgelati che freschi fateli bollire per pochi minuti in acqua bollente. Scolateli e passateli sotto l’acqua fredda. Frullateli con un goccio d’olio, un cucchiaio d’acqua sale e pepe.
Servire i cubetti di seitan con le verdure croccanti e la salsa ai piselli.

piatto unico

Club sandwich estivo

Giugno 28, 2017
Club sandwich estivo

Oggi vi propongo una ricetta veloce ed estiva.
Gli ingredienti fondamentali sono 3: gamberi super freschi, un avocado e del pane in cassetta senza glutine. Io ho utilizzato il Pane Bianco Senza Glutine Mulino Bianco, un nuovo prodotto a base di farina di riso, arricchito con fibre e senza olio di palma che fa parte della nuova linea Senza Glutine Mulino Bianco

Ingredienti
6 fette di Pane Bianco Senza Glutine Mulino Bianco
6 gamberi
mezzo pompelmo
mezzo limone
2 cucchiaini olio extra vergine di oliva
1 spicchio di aglio, sbucciato
1 avocado maturo
1 pomodoro cuore di bue
spinacini freschi (o insalata)
1 cucchiaio di yogurt greco
1 cetriolo
pepe q.b.
sale q.b.
tabasco q.b
prezzemolo q.b.

Iniziate marinando i gamberi sgusciati in una ciotola con olio, pompelmo e limone spremuti, l’aglio schiacciato e il prezzemolo tritato. Lasciate marinare per qualche ora.
Tostate le 6 fette di pane.
Preparate la salsa all’avocado: sbucciate, denocciolate e schiacciate con una forchetta mezzo avocado (lasciate pure qualche pezzo grosso). Unite il cucchiaio di yogurt greco, un pizzico di tabasco e regolate con sale e pepe.
Tagliate il pomodoro ed il cetriolo a fette sottili.
Tutto è pronto per comporre i vostri club sandwich: spalmate la prima fetta con la salsa all’avocado quindi sovrapponete pomodori e i cetrioli; aggiungete la seconda fetta di pane anch’essa spalmata con la stessa salsa, mettere qualche foglia di spinacino fresco ed i gamberi. Irrorate i gamberi e l’ultimo strato di pane tostato con un po’ del sugo della marinatura. Tagliare in 2 il sandwich e gustateli immediatamente 🙂