Browsing Category

dolce

dolce

Pancakes light alle carote

marzo 29, 2018
La Pasqua si avvicina e prima di tuffarmi in uova di cioccolato di tutti i tipi vi propongo una colazione light, ma vi assicuro super buona: pancakes senza burro e uova ma con carote e albumi.
Mi sono lasciata ispirare dalla soffice e profumata mousse Coco Fresh, la applico, massaggio, risciacquo e nel mentre preparo i pancakes per tutti! 🙂

Ecco qui la mia ricetta:
INGREDIENTI per 8 pancakes
175 g di carote già pelate
200 ml di acqua
2 albumi
130 g di farina
8 g di lievito vanigliato per dolci
15 g di olio di semi
1 cucchiaio di zucchero al velo

Lessate le carote in acqua bollente per 10-15 minuti, dovranno ammorbidirsi ma non sfaldarsi. Prendete poi 200ml di acqua (io ho usato quella di cottura delle carote), aggiungete le carote e frullate il tutto.
Aggiungete gli albumi poi la farina, lo zucchero al velo e il lievito setacciati. Infine aggiungete l’olio. Scaldate una padella antiaderente e versate un po’ del composto. Fate cuocere un paio di minuti da un lato e capovolgete il pancake. Cuocete anche dall’altro lato per un minuto. Arricchite i pancakes con i vostri condimenti preferiti. Io ho scelto sciroppo d’acero e scaglie di cocco.

Se vi incuriosiscono i prodotti #HelloBody, li potete avere scontati del 30% con il mio codice VIOLA30 ✨ su www.hellobody.it!

 

dolce

Panna cotta ai frutti di bosco e fondente

marzo 14, 2018

La panna cotta è il dolce al cucchiaio per eccellenza…un budino made in Italy a base di panna e zucchero dal sapore molto delicato. Ho arricchito la mia ricetta con 2 ingredienti che adoro sia soli che abbinati insieme: frutti di bosco e cioccolato fondente. Il gioco di colori del bianco candido della panna, del rosso e blu dei frutti e del quasi nero del cioccolato spicca subito alla vista, e assicuro alle papille gustative al primo assaggio 🙂

Ingredienti per 6 stampini

200 g di frutti di bosco
1 baccello di vaniglia oppure 1 bustina di vaniglina
100 gr di Zucchero a velo
500 ml di panna fresca liquida + 80 ml per la ganache
8 gr di gelatina in fogli
100 gr di cioccolato fondente

 

Preparazione

Iniziate la preparazione della panna cotta scaldando in un pentolino, a fiamma bassa, la panna insieme allo zucchero e alla bacca di vaniglia divisa a metà per la sua lunghezza (oppure alla vanillina). Mescolate con la frusta e portare a sfiorare il bollire. Intanto mettete ad ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti e strizzateli bene.
Quando la panna è arrivata a temperatura, spostate il pentolino dal fuoco, filtrate la panna calda con un colino a maglia fine per eliminare i pezzetti di vaniglia e versatela sulla ciotola dove è contenuta la gelatina strizzata. Mescolate bene per sciogliere la gelatina. Preparate 6 stampini e adagiate sul fondo qualche frutto di bosco e andate a coprire con la panna cotta. Fate rassodare in frigorifero per 5 ore circa. Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato con la restante panna. Mescolate bene. Servite la panna cotta con la ganache al fondente colata sopra.

dolce

Ciambella all’arancia e cioccolato

marzo 5, 2018

Ultimamente sono sempre di corsa, tra lavoro, palestra, nipote e famiglia, ma il tempo per un dolce soffice da colazione lo si trova sempre. Le parole d’ordine? “Apri, personalizza, versa e inforna”. Ho scelto La Soffice agli Agrumi di cameo: dei preparati freschi facili e veloci, per scoprire l’intera gamma cliccate qui. Ho dato un mio tocco personale alla ricetta aggiungendo cacao e gocce di cioccolato.


Ecco qui la mia “soffice” ricetta:

Ingredienti
1 confezione di La Soffice agli Agrumi cameo
20 gr di cacao amaro
2 cucchiai di gocce di cioccolato
2 cucchiai di zucchero a velo

Prima di tutto accendete il forno a 165°. Dividete in due ciotole l’intero contenuto della busta de La Soffice cameo e aggiungete in una metà degli impasti il cacao e le gocce di cioccolato incorporandoli nell’impasto con una spatola. Prendete uno stampo da ciambella imburrato e cominciamo a distribuirvi qualche cucchiaiata dell’impasto chiaro e poi qualche cucchiaiata di quello scuro fino a finire entrambi i preparati. Posizionate la teglia nella parte media del forno, per circa 35 minuti. Trascorso il tempo fate la prova dello stecchino.

Una volta sfornata la ciambella spolverizzatela di zucchero a velo.

Quando ho assaporato questa rielaborazione del ciambellone, il suo profumo e la sua sofficità mi hanno fatto tornare improvvisamente in mente le domeniche della mia infanzia. Da piccola, soprattutto il fine settimana, ero abituata a svegliarmi a casa dei nonni, dove tutto profumava di amore. Ancora assonnata, mi piaceva essere coccolata dai loro soffici abbracci e da quelle colazioni dolci e genuine che mi facevano sentire unica. E così, la giornata iniziava alla grande.

Quindi… buona colazione a tutti!

dolce

Focaccia dolce con mela e cannella

febbraio 15, 2018

I lievitati sono sempre stati una mia grade passione, sia dolci sia salati. Oggi vi propongo una focaccia ma in versione dolce con mele Golden Valvenosta e un generosa dose di cannella. Vi assicuro che il profumo che si diffonde in casa durante la cottura è strepitoso… e anche il gusto appagherà i vostri palati.

Ingredienti
380 gr di farina 00
2 uova medie
1 busta di lievito di birra secco (o 12-15 gr di lievito di birra fresco)
80ml di latte intero
60gr di burro
60gr di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di sale fino

Per il ripieno:
2 Mele Golden Val Venosta
30 gr di burro fuso
1 cucchiaio di cannella in polvere
50 gr di zucchero di canna

Per decorare:
miele qb
granella di zucchero qb

Nella ciotola della planetaria, mescolate la farina, il lievito secco, lo zucchero e il sale. Sciogliete il burro e miscelarlo con il latte tiepido. Azionate la planetaria e versate le uova precedentemente sbattute, il latte e il burro. Impastate il tutto per una decina di minuti, poi coprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo tiepido e asciutto, finché non avrà raddoppiato di volume (circa 2 ore).
Trascorso questo tempo, stendete l’impasto su una spianatoia infarinata, formando un rettangolo di 30cm x 50cm. Occupatevi del ripieno.
Spennellate il burro fuso su tutta la superficie, poi spolverate lo zucchero mischiato con la cannella.

Tagliate il rettangolo in 6 strisce di dimensioni uguali. Sovrapponetele e tagliatele di nuovo in 6 parti che inserirete in uno stampo da plumcake imburrato. Lasciate lievitare per altri 30 minuti. Nell’attesa sbucciate e tagliate a fette sottili le mele. Distribuitele tra i varo rettangoli di focaccia e poi infornate 45 minuti a 175°C. Dopo 30 minuti, ho coperto la focaccia con un foglio di alluminio per evitare che si scurisca troppo. Per controllare la cottura, infilate uno stecchino al centro e fino in fondo. Lasciate intiepidire e spennellate con un filo di miele e aggiungete la granella di zucchero

dolce

Frolla con mele, panna cotta al caffè e scaglie di cioccolato

febbraio 6, 2018

Tra i dolci che più amo sul podio trovo quelli di mela, quelli al cioccolato e la panna cotta. Oggi vi propongo una ricetta che unisce tutti e 3: crostata al cacao con mele, panna cotta al caffè e scaglie di cioccolato. La morbidezza è data dalla composta di mele e dalla panna cotta, la croccantezza dalle cips e dalla frolla. Per questa preparazione ho scelto mele golden Val Venosta
ideali per dare la giusta dolcezza alla mia purea, il cuore della mia torta.

Ingredienti
per le cips di mela:
2 mele Golden
2 cucchiai di zucchero

per la frolla:
125 gr di burro
75 gr di zucchero a velo
1 tuorlo
180 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro

per la composta di mele:
3 mele Golden
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di zucchero di canna

per le scaglie di cioccolato:
70 gr di cioccolato fondente

per la panna cotta al caffè:
200 ml di panna
100 ml di caffè
2 cucchiai di zucchero di canna
5 gr di gelatina in fogli

Preparate le cips mettendo mezzo bicchiere d’acqua e lo zucchero in una casseruola e portare al bollore e lasciarlo per circa 4 minuti. Pulite le mele e ricavate delle fette sottilissime (circa 2 mm) Trasferitele nello sciroppo di zucchero. Spegnere il fuoco e lasciare in immersione per circa 1 minuto. Sgocciolarle, allinearle su una taglia ricoperta da carta forno e infornare per 90 minuti a 100 gradi.

Preparate la frolla al cacao, mescolando la farina col lo zucchero, il tuorlo e il burro freddo. Impastare rapidamente, formare una palla e farlo riposare per mezz’ora in frigorifero, avvolto nella pellicola.

Fate la composta. Sbucciate le mele, tagliatele a pezzi piccoli e trasferiteli in una casseruola antiaderente con il limone e lo zucchero. Fate cuocere per circa 10 minuti finché diventi una purea.

Nell’attesa sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Con un pennello da cucina stendere uno strato di cioccolato fuso di circa 1,5 mm su un foglio di carta forno. Arrotolare il foglio e farlo raffreddare in frigorifero.

Stendete la frolla e rivestire una teglia rettangolare da crostata da 11×35 cm. Bucherellare la pasta, coprirla con carta forno e una manciata di fagioli. Infornare a 180 gradi per 15 minuti. Eliminate fagioli e carta e fate cuocere per altri 10 minuti. Sfornare e fare raffreddare.

Preparare la panna cotta. Mettete a mollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti Scaldare la panna con il caffè e lo zucchero fino a sfiorare il bollore. Strizzare la colla di pesce e unirla al composto caldo. Mischiare bene.

Farcire il guscio di frolla con la composta di mele e poi con la panna cotta al caffè. Trasferire il tutto in frigorifero finché la panna cotta sarà rappresa.

Togliere la crostata dal frigo e guardine con le cips di mela. Schiacciare il cilindro di carta da forno e rompere lo stato di cioccolato ricavando delle scaglie. Distribuire sulla crostata. Ora è pronta per essere servita!

dolce

French toast 15 minuti di COCCOle

gennaio 26, 2018

San Valentino si avvicina e quale occasione migliore per farsi bella? Io ho utilizzato la maschera Coco Clear di HelloBody a base di olio naturale di cocco .

Mi sono quindi concessa 15 minuti di relax e coccole e nel tempo di posa ne ho approfittato per preparare dei favolosi french toast vegani a base di cocco (perfetti anche come dessert per una cena romantica di San Valentino!).

Semplici, gustosi, detox e veloci e con quel tocco di freschezza dato dal cocco, proprio come la maschera.

Ingredienti per 2 persone
15 gr di farina di mandorle
70 ml di latte di mandorle
cannella q.b.
1 kiwi
miele q.b.
scaglie di cocco q.b.
pane in cassetta 3 fette

Mescolate tramite l’uso di una frusta la farina di mandorle con il latte e un pizzico di cannella. Passate le fette di pane nel preparato di latte, in entrambi i lati. Tostate le fette di pane su una padella antiaderente finché non risultino dorate. Spalmate il miele, il kiwi a fette e le scaglie di cocco.
Ideale per una colazione, un branch, una merenda o come dessert sfizioso per 2.

Se siete interessati ai prodotti HelloBody, li trovate sul sito www.hellobody.it e con il mio codice: UNPIZZICODIVIOLA, potrete avere uno sconto del 30% su tutta la categoria “viso”!

dolce

Torta al gianduia, nocciole e caramello salato

gennaio 16, 2018

Ok avete ragione le feste sono ormai finite ma la ricetta di questo mio dolce di Natale è d’obbligo condividerla con voi. Amanti del cioccolato gianduia e del caramello salato questa torta è dedicata a voi…

Ingredienti:
200 g di cioccolato gianduia
150 gr di nocciole
150 gr di biscotti secchi
80 gr di zucchero
80 gr di burro
2 albumi
1 cucchiaio di cacao
300 ml di panna
Sale q.b.

Per il caramello:
80 gr di zucchero
Sale q.b.
100 ml di panna

Tritare i biscotti nel mixer e amalgamarli con il burro sciolto, il cucchiaio di cacao e un cucchiaino poco raso di sale. Rivestire con l’impasto il fondo di uno stampo a cerniera dal diametro di 22 o max 24 cm e mettere il frigorifero a solidificare.
Preparare la mousse: montare la panna con lo zucchero e separatamente, gli albumi con un pizzico di sale. Tritare nel mixer le nocciole sino a ridurle in polvere fine. Fate fondere a bagnomaria il cioccolato gianduia, incorporate le nocciole, la panna e infine gli albumi, mescolando delicatamente. Versate la mousse nello stampo, livellate la superficie e tenetela in frigorifero per 6 ore. Preparare la salsa: fate caramellare lo zucchero insieme ad un cucchiaino di sale in un pentolino e unire la panna poco per volta. Lascia addensare su fiamma bassa e versarla sulla torta,
una volta tolta dallo stampo.

dolce

Muffin al marron glace

dicembre 20, 2017

La colazione è sicuramente uno dei momenti che più apprezzo, durante la mia giornata. Se è domenica ancora meglio 🙂 perché è l’occasione giusta per un ottimo brunch. Oggi vi propongo una ricetta ideale per questi inizi di giornata. È una preparazione veloce, facile e sfiziosa: per farla, ho utilizzato Le Soffici di cameo: sono preparati freschi per torte già pronti, disponibili in sette gusti differenti, che permettonodi preparare a casa propria, in pochi gesti, un dolce soffice, profumato e molto buono. Margherita, Cioccolato, Yogurt, Agrumi, Stracciatella, Paradiso, 5 cereali: c’è davvero l’imbarazzo della scelta, guardate qui

Questa volta ho scelto La Soffice allo yogurt con gocce di cioccolato bianco, ma ho deciso di aggiungere un mio tocco personale. Le Soffici sono già buone così e si prestano perfettamente come basi, per ricette più originali. Per esempio, invece di una torta, io ho realizzato dodici splendidi muffin super golosi 🙂 Ho arricchito l’impasto con marron glacé e un pizzico di panna montata. Il risultato? Tanti morbidi dolcetti, per una colazione speciale da regalare a chi si ama.

Ingredienti
1 confezione di La Soffice cameo allo yogurt
200 gr circa di marron glacé
100 ml di panna montata
2 cucchiai di zucchero a velo

Prima di tutto accendiamo il forno a 165°. Dividiamo poi i marron glacè: prendiamo i dodici più interi e belli e li mettiamo da parte. Mettiamo tutti gli altri su un tagliere e li tritiamo grossolanamente al coltello. Versate in una ciotola l’intero contenuto della busta della Soffice e aggiungete i marron glacé sbriciolati, incorporandoli nell’impasto con una spatola. Prendiamo uno stampo da dodici muffin e inseriamo un pirottino all’interno di ciascuno spazio e, a questo punto, cominciamo a distribuirvi il tutto all’interno. Ricordiamoci di riempire ogni forma con l’impasto per circa due terzi, per dare spazio e modo a ogni dolcetto di gonfiarsi senza strabordare troppo. Posizioniamo la teglia nella parte media del forno, per circa 25 minuti. Nel frattempo, montiamo la panna con una frusta elettrica al massimo della velocità, e quando sarà bella gonfia, incorporiamo i 2 cucchiai di zucchero a velo. Con l’aiuto di una tasca da pasticciere, distribuiamo la panna sui muffin, una volta che questi si sono raffreddati. Completiamo posizionando, su ciascun dolcetto, un marron glacè intero. Buon appetito!

dolce

Crostata alle pere e crema di mandorle

dicembre 5, 2017

Crostata di pere e crema di mandorle: come trasformare una preparazione base della nostra pasticceria, la frolla, in una torta diversa e super golosa! Un gusto strepitoso per un dolce che è un dessert degno di una pasticceria, ma facile da fare e che va bene anche per una merenda o un brunch con gli amici.

Ingredienti
PER LA PASTA FROLLA:
Farina 00 300 gr
Burro 180 gr
Zucchero 120 gr
Tuorli d’uovo n°3
Vanillina
Scorza di limone (quantità a piacere. Io solitamente uso la scorza di mezzo limone)
Un pizzico di sale

PER LA CREMA DI MANDORLE:
125 g di farina di mandorle
225 g di zucchero
1 uovo
50 g di cocco essiccato

PER LA CREMA PASTICCIERA:
175 g di latte
3 tuorli
25 g di maizena
80 g di zucchero
3 pere mature
La crostata di pere e crema di mandorle parte dalla preparazione della crema pasticciera classica. In una casseruola lavorate i tuorli con lo zucchero, usando il cucchiaio di legno. Aggiungete a poco a poco la farina, senza smettere di mescolare finché il composto risulta amalgamato. Versate poco per volta, e sempre girando, il latte bollente in cui avete messo un po’ di vaniglia oppure un po’ di buccia di limone grattugiata. Ponete sul fuoco, continuate a mescolare, fate sobbollire per 3-4 minuti.
Realizzate anche la crema di mandorle, frullando la farina di mandorle con lo zucchero, l’uovo ed il cocco essiccato. Mescolate molto delicatamente la crema pasticciera alla crema di mandorle. Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare girandola di tanto in tanto, perché non si formi la pellicola sulla superficie.
Unite gli ingredienti per la frolla in una ciotola della planetaria e impostate per fare la vostra frolla. Fate riposare per mezz’ora in frigorifero.
Tirate la pasta frolla formando un disco di mezzo centimetro di spessore e adagiatela in uno stampo da 26 cm di diametro, coprite con carta forno cosparsa di fagioli secchi, ponete in forno caldo a 180° e cuocete per 15 minuti.
Eliminate carta e fagioli, versate la crema sulla base di frolla. Tagliate le pere a fettine e disponetele a raggiera sulla crema. Cuocete ancora in forno caldo a 170° per 30-40 minuti.
Fate raffreddare la crostata di pere e crema mandorlata prima di servirla e spolverizzatela con dello zucchero a velo.

dolce

Biscotti vegani cocco e mandorle

novembre 14, 2017

Amo il cibo in tutte le sue forme, per questo mi piace sperimentare ingredienti e sapori per piatti sempre diversi. Oggi deliziosi biscotti vegani al cocco e mandorle. Provare per credere… Senza uova, latte e burro otterrete un dolce ideale per ogni momento della giornata.

Ingredienti:
300 gr di mandorle
80 gr di cocco fresco
159 gr di albicocche secche
30 gr di semi di girasole
30 gr di semi di zucca
1 limone non trattato
succo di mela q.b.
50 gr di cioccolato fondente
farina di cocco q.b.

Tritate nel mixer il cocco fresco con le mandorle e le albicocche. Aggiungere i semi di girasole, di zucca, la scorza grattugiata del limone, 2 cucchiai di succo di mela e azionare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Formate con le mani inumidite delle palline, schiacciatele, disponetele sulla placca foderata con carta forno e cuocetele in forno già caldo a 150° per circa 20 minuti.

Sfornate i biscotti e trasferiteli a raffreddare su una gratella. Fate fondere il cioccolato a bagnomaria e intingetevi i biscotti per metà, poi spolverizzateli con farina di cocco (in alternativa potete usare mandorle a lamelle o pistacchi grattugiati).