Browsing Category

dolce

dolce

Torta allo yogurt e frutta

Luglio 29, 2020

Non potete non conoscere la classica torta 7 vasetti, oserei dire un must per la colazione: soffice, gustosa e sana. Si prepara in pochi passaggi e vi assicuro che il profumo che si emana per casa sarà da acquolina in bocca!
Oggi vi propongo una versione un po’ più light dove utilizzo l’eritritolo invece dello zucchero (se non lo avete il classico zucchero andrà benissimo) e un mix di farine.
Per renderla più gustosa l’ho completata con una crema di yogurt greco, miele e l’aggiunta finale di frutta fresca e cocco a scaglie.
Ovviamente potete utilizzare gli ingredienti che preferite: confettura, nutella, ganache, frutta secca e il risultato sarà sempre ottimo. L’inzuppo al mattino? Non potrete evitarlo.

Ingredienti
1 vasetto di yogurt
2 vasetti di eritritolo oppure di zucchero
1 vasetto di farina 00
1 vasetto di farina di grano saraceno
1 vasetto di fecola di patate
1 vasetto di olio di cocco o di semi
1 bustina di lievito per dolci
3 uova

per la farcia
yogurt greco
miele qb
frutta fresca qb
cocco disidratato qb

Montate le uova con l’eritritolo con le fruste elettriche o una planetaria fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete il vasetto di yogurt, l’olio e continuate a montare.
Aggiungete ora la farina, la fecola e il lievito.
Montate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 18/20 cm e versate l’impasto della torta all’interno.
Cuocete la torta in forno statico preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa.

Aprite la cerniera e fate raffreddare su una gratella.

In una ciotola mescolate lo yogurt greco con un cucchiaio di miele.
cospargere la superficie ormai fredda della torta con lo yogurt, aggiungere la frutta fresca tagliata e le scaglie di cocco.

dolce

Cheesecake allo yogurt e pesche sciroppate

Luglio 8, 2020

Adoro da sempre le pesche sciroppate e in commercio se ne trovano diverse ma a mio parere, nessuna che mantenga la giusta croccantezza di questo frutto prelibato: caratteristica che in una buona pesca sciroppata non può mancare. Poi ho scoperto quelle di Cappellini: freschissime, dolci ma non troppo e con il “crock” sotto ai denti assicurato.
Ho deciso di preparare un dolce morbido e fresco: una cheesecake con lo yogurt e le pesche sciroppate.

Se non conoscete ancora i prodotti di Cappellini – Laboratorio Vegetale, vi invito a visitare il loro sito www.laboratoriovegetale.it

Troverete tantissimi prodotti sani, pratici e molto buoni.

Approfittate del codice sconto IGLAB10 per acquistare online i prodotti.
Oltre alle pesche troverete tantissime verdure e legumi sottovuoto cotti a bassa temperatura. Potrete sbizzarrirvi con pratiche Box già composte pensate per le chi ha voglia di un periodo di detox, per un post allenamento, per le mamme un kit ricco di acido folico e uno antiossidante con una selezione di verdure fresche e colorate, cucinate nel modo corretto per mantenere in equilibrio il tuo benessere fisico. 

Di seguito la mia ricetta

INGREDIENTI per 3 monoporzioni:
1 confezione di Pesche Sciroppate Cappellini
Biscotti 
200 gr di yogurt 
Fiocchi di avena per completale 

Apri la confezione di pesche sciroppate e conserva il liquido. 
Trita i biscotti e unisci qualche cucchiaio di sciroppo. Forma la base della cheesecake disponendo il mix di biscotti e di sciroppo sul fondo di ciotole monoporzioni, con l’aiuto di un cucchiaio.
Prepara la crema frullando, tramite l’aiuto di un frullatore ad immersione, 2 pesche sciroppate e lo yogurt fino ad ottenere una crema omogenea. Unisci un’altra pesca tagliata a cubetti.
Posiziona la crema sopra la base di biscotti. Concludi con la pesca sciroppata intera, qualche biscotto sbriciolato e fiocco d’avena.
Il vostro dolce è pronto! Fresco e gustoso.

dolce

Torta alle fragole

Giugno 29, 2020

Dai diciamocelo le fragole si abbiano a tantissimi piatti e sono ottime in molte preparazioni ma, tuffate in un impasto che diventa poi una torta, secondo me sono super. Questa è una ricetta davvero golosa: una torta con confettura e fragole fresche, morbida e soffice.

Ingredienti:
120 gr di burro
120 gr di zucchero
2 uova
120 gr di farina
confettura di fragole qb
granella di zucchero qb
10 fragole fresche
sale

Montate il burro morbido con lo zucchero fino a che non diventa spumoso, aggiungete le uova, poi la farina e un pizzico di sale. Versate il tutto in una tortiera foderata di carta da forno e distribuite sull’impasto generose cucchiaiate di confettura. Mettete in forno a 180° per 25′. Dopo 15′ ricoprirla con la granella di zucchero

dolce

Zuppa inglese

Giugno 22, 2020

Ed ecco a voi la mia prima zuppa inglese e devo dire che ha dato il via ad una serie… perché talmente è venuta bene che l’ho già rifatta più volte.
È un famosissimo dolce, classificato tra i prodotti di pasticceria tipici dell’Emilia Romagna, ma a mio parere troppo poco viene servito come dolce di fine pasto al ristorante. Io invece lo trovo un’ottima variante al più classico tiramisù o ad una fetta di crostata. Voi che ne dite? La trovate al ristorante?
Di seguito la mia ricetta: io ho usato delle monoporzioni, in alternativa potete usare la classica teglia da tiramisù.

INGREDIENTI PER circa 10/12 monoporzioni
Per il pan di spagna
Uova medie, a temperatura ambiente 5
Zucchero 150 g
Baccello di vaniglia 1
Farina 00 75 g
Fecola di patate 75 g
Sale fino 1 pizzico

Crema pasticcera
Latte intero 1 l
Tuorli 8
Amido di mais 80 gr
Zucchero 250 gr g
Baccello di vaniglia 1
Cioccolato fondente 100 gr

per la bagna Alchermes

Per preparare il Pan di Spagna rompete le uova nella ciotola di una planetaria; prendete poi il baccello di vaniglia, incidetelo a metà e con la lama di un coltellino liscio prelevate i semini interni. Aggiungeteli alle uova e unite anche un pizzico di sale. Azionate quindi la planetaria a velocità media e lavorate il composto per circa 15-20 minuti in totale, aggiungendo lo zucchero poco per volta.
Imburrate e infarinate lo stampo da 24 cm e non appena il composto di uova e zucchero sarà diventato chiaro, gonfio e spumoso spegnete la macchina. A questo punto ponete un setaccio a magli fine sulla ciotola della planetaria e versate sia la farina che la fecola. Setacciate le polveri e amalgamate il tutto con una frusta a mano o con una spatola facendo dei movimenti dal basso verso l’alto. Fate questo passaggio con molta delicatezza in modo da non smontare il composto. Non appena le polveri saranno completamente amalgamate versate il tutto nello stampo. Fondamentale non sbattere lo stampo sul piano per livellarlo, altrimenti la massa si smonterà. Cuocete il Pan di Spagna in forno statico preriscaldato a 160° nel ripiano più basso per circa 50 minuti. Sfornatelo e fatelo freddare.

Nel frattempo occupatevi della crema pasticcera. Versate latte in un pentolino, estraete i semi di vaniglia, tenendoli da parte, dal baccello e versate quest’ultimo nel pentolino. Fate scaldare lasciando sfiorare il bollore. Intanto versate la polpa di vaniglia sui tuorli, aggiungete lo zucchero, sbattete rapidamente e poi l’amido di mais setacciato. Mescolate e a questo punto il latte saràcaldo, quindi scartate il baccello e versate un paio di mestolate nel composto di uova per diluirlo. Dopodiché riversate nel tegame e mescolate con una frusta mentre cuocete per qualche minuto. Non appena la crema si addensa potrete spegnere la fiamma. Dividete la crema in due ciotole e in una versate il cioccolato. Approfittate del fatto che sia ancora molto calda per aiutarvi a scioglierlo, quindi coprite entrambe le creme con la pellicola a contatto e lasciate intiepidire. Recuperate il pan di spagna pronto e raffreddato, tagliatelo a fette verticali spesse 1 cm, dopodiché rifilate affinché i pezzi possano entrare nei bicchieri. Inzuppate, non troppo, il pan di spagna con l’alchermes e procedete versando prima un po’ di crema al cioccolato e poi quella classica. Date qualche colpo sotto al bicchiere, in modo da distribuire uniformemente il tutto e poi ricominciate con gli strati di pan di spagna inzuppati e le due creme. Livellate la superficie con una spatola e ripetete per tutti gli altri bicchieri. Alla fine riponeteli in frigorifero a rassodare per almeno un paio d’ore. Spolverizzate con il cacao amaro i vostri bicchieri di zuppa inglese prima di servire e buon appetito.

dolce

Torta magica al cacao

Giugno 16, 2020

Oggi una torta che adoro preparare quando arriva il caldo perché assomiglia ad un budino: è ottima da gustare fredda ma io la trovo molto più buona di quest’ultimo! Amo le consistenze diverse che si creano: uno strato di base più consistente, uno in mezzo morbido e uno finale che sembra una mousse. Insomma amanti del cacao fatevi sotto… questa ricetta è per voi!

INGREDIENTI PER UNO STAMPO 20 X 20 CM
burro 125 g
uova 4
zucchero semolato finissimo 150 g
acqua fredda 15 g
farina 00 65 g
cacao amaro in polvere 50 g
latte fresco intero 500 g
succo di limone 5 g
sale fino 1 pizzico

Per fare la torta magica al cacao fai fondere il burro dolcemente, per farlo poi raffreddare a temperatura ambiente. Tenetelo da parte.
Fate intiepidire il latte e tenetelo anche questo da parte. Separate gli albumi (che devi usare dopo) dai tuorli e montate questi ultimi assieme allo zucchero, usando le fruste elettriche o la planetaria. Monta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Unite ora l’acqua fredda e il pizzico di sale. Versate a filo il burro. Procedete con le fruste manuale e versa anche il latte, seguendo lo stesso procedimento.
Setacciate farina e cacao all’interno della ciotola. Incorporate poi le polveri mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
Montate ora gli albumi a neve non troppo ferma. Aggiungere il succo di limone filtrato e unite al resto dell’impasto.
Prendete una teglia quadrata e imburratela e poi foderate con carta forno.
Adagiate lo stampo su una leccarda e versa al suo interno l’impasto, evitando di mescolarlo. Risulterà piuttosto liquido: è normale, giusto così. Inforna il dolce in forno statico preriscaldato a 150° per 80 minuti. Una volta pronta, lascia raffreddare completamente la torta, sformala e rifinisci i bordi per avere un contorno preciso.

dolce

Girelle crema e gocce di cioccolato

Maggio 23, 2020

Visto che le girelle avevano scaturito tanto entusiasmo, oggi ve le ripropongo in una versione ancora più golosa con crema pasticcera e gocce di cioccolato. Sono davvero deliziose, hanno un impasto morbito e soffice arricchito da un ripieno golosissimo. Ovviamente potete riempirle con quello che più vi piace: confettura, crema sfaldabile o altro. Ma provatele così perché meritano!

Ingredienti per l’impasto
200 gr farina 0
200 gr farina Manitoba
7 gr lievito di birra fresco (la metà se usate quello secco)
200 ml latte
50 gr zucchero
40 gr burro
1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Per il ripieno
400 ml latte
2 tuorli
80 gr zucchero
5 cucchiai di fecola di patate
1/2scorza di limone (non trattato)
80 gr di gocce di cioccolato (io vado ad occhio)

Per decorare
granella di zucchero qb

Iniziate a preparare l’impasto: fate sciogliere il lievito di birra nel latte appena tiepido. Unite anche lo zucchero.
In una ciotola della planetaria (potete farlo anche a mano) unite le farine e la cannella, aggiungete il lievito sciolto nel latte e il restante latte e infine il burro fuso. Impastate per bene e a lungo sino ad avere un impasto soffice ma non appiccicoso.
Se occorre aggiungete poca altra farina.
Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e stendetelo con le mani e fate delle pieghe prima da un lato e poi dall’altro. Ripetete questa operazione per 3-4 volte.
Trasferite l’impasto in una ciotola leggermente infarinata. Copritela con la pellicola per alimenti e lasciate lievitare in un luogo tiepido per circa 3 ore.

Dedicatevi nel mentre a preparare la crema: montate i 2 tuorli con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Unite anche la fecola di patate e mescolate per bene.
Portate a bollore in una casseruola il latte con la scorza di mezzo limone. Lasciante in infusione il limone per 5 minuti, toglietelo e unite il composto di uova e mescolate con una frusta a fiamma bassa per lasciar addensare la crema.
Trasferite la crema in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciatela raffreddare.

Riprendete l’impasto e stendetelo sul piano di lavoro infarinato a formare un rettangolo di 5-6 mm di spessore. Spalmateci sopra la crema raffreddata aiutandovi con una spatola e poi le gocce di cioccolato.
Arrotolate il rettangolo delicatamente. Tagliate poi delle fette di circa 3 cm. Sistemate man mano le Girelle crema e cioccolato su una teglia rivestita con carta da forno leggermente distanziate tra loro. Spennellatele con il latte e decoratele con lo zucchero a granella.

Lasciate lievitare le Girelle per 40-50 minuti in un luogo tiepido. Preriscaldate il forno a 190°. Fate cuocere le Girelle crema e cioccolato nel forno caldo per circa 16-18 minuti o fino a doratura.

dolce

Barrette energetiche Homemade

Maggio 21, 2020

Oggi vi propongo una preparazione veloce e che vi stupirà: faremo insieme le barrette energetiche. Sì certo al supermercato si trovano facilmente e di diversi gusti ma se vi dicessi che farle a casa è veloce e sono molto più salutari? Quando si parla di barrette energetiche non intendo solo quelle da sgranocchiare durante lo sport. Servono anche a quello, ma sono perfette anche per le merende e gli snack spezza fame, dato che tutti abbiamo bisogno di energia. Vi assicuro che le apprezzeranno anche i bambini!

Quello che più mi piace è farle sempre diverse: con cioccolato, con frutta secca, con cereali, frutta disidratata, ecc.
Bastano pochi ingredienti, sani e naturali, e il gioco è fatto. Oggi ho scelto quelli della linea “Vivi verde” di Coop la conoscete? I prodotti della linea vivi verde sono progettati e realizzati tenendo conto del loro impatto ambientale e provengono interamente da agricoltura biologica.

Ingredienti:
100 gr di fiocchi d’avena integrale
100 gr flakes di Farro e Cioccolato Integrali
50 gr farro Soffiato Integrale
50 gr mix di semi
70 gr mandorle sgusciate
40 gr nocciole pelate
150 gr miele Fiori di Acacia
1 pizzico di cannella
40 gr di uvetta

Prima di andare a preparare le barrette volevo ricordarvi la nuova iniziativa di Unicoop Tirreno “Un nuovo socio, un nuovo albero”: se hai meno di 30 anni e diventi socio Unicoop Tirreno, ti danno il benvenuto piantando un albero. In più in regalo per te 30 € di prodotti vivi verde Coop. Se volete sapere di più trovate tutte le info qui

PROCEDIMENTO
Per preparare le barrette cominciate tritando grossolanamente le mandorle e le nocciole. Ovviamente potete usare la frutta secca che più preferite.
Unitele in una bacinella insieme all’avena, i cereali al cioccolato e il farro soffiato.
Aggiungete anche il mix di semi e la cannella e infine l’uvetta. Mischiate bene il tutto.

Poi, ponete sul fuoco dolce un pentolino con il miele e quando raggiunge l’ebollizione unite tutto gli ingredienti che avete mixato.

Tagliate due fogli di carta da forno e ungeteli con dell’olio di semi. Ponete uno dei due fogli sulla leccarda da forno e versate il composto di cereali e frutta secca. Coprite con l’altro foglio, tenendo il lato spennellato di olio a contatto con l’impasto. Appiattite il composto con il mattarello fino a portarlo ad uno spessore di circa 1 cm.

Regolarizzate i bordi dell’impasto cercando di dagli una forma quadrata o rettangolare che faciliterà il taglio delle barrette. Infornate in forno ventilato preriscaldato a 130°, e cuocete per circa 30 minuti
Sfornate e lasciate intiepidire 5 minuti, poi trasferite il vostro blocco su un tagliere e ungete un coltello con il rimanente olio di sesamo.

Con il coltello tagliate le vostre barrette nella misura che vi è più congeniale.

dolce

Biscotti ai fichi secchi

Maggio 8, 2020

Oggi voglio condividere con voi una ricettiva sfiziosa, dal ripieno ricco composto da fichi secchi, datteri, noci, miele e mele avvolti da una frolla al latte. La ricetta mi ha incuriosita perché io adoro i fichi e la frutta secca. Tra l’altro ho scoperto che in Sicilia questi biscottini si chiamano buccellatini e si sa… un dolce se ha origini siciliane non può che essere buonissimo!

Ingredienti per circa 20 biscotti
per la frolla:
460 gr di farina 00
100 gr di zucchero
1 e 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
2 uova
1 cucchiaio di scorza grattugiata di limone
6 cucchiai di latte
1 cucchiaino di cannella (o altre spezie. Io ho aggiunto anche il cardamomo)
1 pizzico di sale

per il ripieno:
80 gr di miele
1/2 bicchiere di succo di mela o arancia (io ho usato 1 confezione di purea di mela diluita)
250 gr di fichi
100 gr di datteri
40 gr di noci (meglio ancora se avete i pinoli)

Posizionate in una ciotola della planetaria gli ingredienti secchi per la preparazione della frolla. A parte mischiate velocemente il latte con le uova. Azionate la planetaria e aggiungete a filo il latte montato con le uova. Otterrete un composto sbriciolato. Infarinate una spianatoia e continuate a lavorare finché otterrete una palla compatta. Avvolgetela nella carta trasparente e ponete in frigorifero per 30 minuti.

Dedicatevi ora al ripieno. Ponete nel mixer i fichi, i datteri e le noci. Tritate il tutto per bene (se serve aggiungete un goccio di acqua) Scaldate in un pentolino il miele con il succo. Aggiungete il trito di fichi e fate sobbollire per qualche minuto, finché non otterrete una sorta di marmellata corposa.

Togliete la pasta dal frigo. Stendetela con il matterello formando 2 rettangoli di circa 20×45 cm. Ponete al centro di ogni striscia la farcia. Spennellate i lembi ai lati del ripieno con un velo d’acqua, ripiegate i lembi sul ripieno, sovrapponendoli e sigillandoli, poi tagliate i biscotti. Ponete i biscotti su una placca del forno rivestita da carta forno e infornate a 180 gradi per circa 15/20 minuti

Sfornateli e fateli raffreddare. Io li ho infine decorati con una glassa formata da 2 cucchiai di zucchero al velo e uno di acqua e mandorle a lamelle finali.

dolce

Brioches abbracci

Maggio 2, 2020

Chi non ama svegliarsi la mattina e fare colazione con una buona brioches? Poi se è fatta in casa con amore ancora meglio, che dite? Vi propongo una versione bicolore, dove l’impasto chiaro della sfoglia incontra quello scuro al cacao. Io l’ho arricchito con un velo di cioccolato fondente, ma potete spalmare nutella o altre creme che preferite.
Una volta sfornate le ho lasciate metà vuote e metà le ho farcite con ricotta e cioccolato. Una vera delizia. Anche qui potete usare la farcia che preferite: crema pasticciera, marmellata, altro cioccolato…

Ingredienti per 16 brioches:
250 gr farina 0 (in alternativa potete usare la 00)
25 gr di caco amaro
30 gr di zucchero
130 ml di latte
35 gr di burro (più quello per spennellare)
12 gr di lievito di birra fresco (6 gr di quello secco)
1 cucchiaino di miele
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di aroma alla vaniglia (o vanillina)
1 rotolo di pasta sfogli rotonda
5o gr di cioccolato fondente

per la farcia
100 gr di ricotta
4o gr di gocce di cioccolato
1 cucchiai di zucchero al velo

Nella ciotola di una planetaria unite farina e cacao (potete anche impastare a mano). Sciogliete il lievito in un goccio di latte tiepido insieme al miele e unitelo nella ciotola. Aggiungete il burro fuso a microonde, il restante latte e lo zucchero. Infine la vanillina e il pizzico di sale. Impastate il tutto per qualche minuto.
Ponete l’impasto in un contenitore e fate lievitare in forno spento son la luce accesa. Trascorse almeno un paio di ore stendete, con l’aiuto di un matterello, l’impasto formando un cerchio (grande quando la pasta sfoglia). Spennellatolo con un po’ di burro e con il cioccolato sciolto.
Sovrapponete il rotolo di sfoglia. Con una lama affilata fate 16 spicchi.
Arrotolate su se stesso ogni spicchio fino a formare le brioches.
Ponetele sulla teglia copertina da carta forno e fate lievitare per ancora 1 ora.

Spennellatele con latte e granella di zucchero. Infornate a 180 gradi per circa 15/20 minuti.
Sfornate e fatele raffreddare. Potete gustarle così oppure farcirle come più vi piacciono. Io metà le ho farcite con ricotta mischiata con lo zucchero al velo e le gocce di cioccolato. Una vera delizia

dolce

Pangoccioli

Aprile 27, 2020

Nel weekend mi sono cimentata nel preparare i pangoccioli ma in una versione abbastanza leggera e devo dire che il risultato è ottimo. Sono senza burro e con poco zucchero, però ho abbondato di gocce di cioccolato fondente che adoro.
Se siete amanti di questi dolcetti da colazione e merenda vi consiglio di provarli perché sono davvero ottimi (a mio parare inzuppati nel cappuccino al mattino sono il massimo). Ho utilizzato farina 00 e integrale, se volete potete usare la solo 00.

Ingredienti per circa 8-10 pangoccioli:
6 gr Lievito di birra fresco
1 cucchiaio di miele
75 ml di acqua
125 gr di farina 00
175 gr di farina integrale
75 gr di latte (va bene anche latte vegetale) 
30 gr di zucchero
1 bustina vanillina 
1 cucchiaio di olio
1 uovo 
100 gr di gocce di cioccolato fondente

Iniziate facendo il lienitino: in una terrina unire il lievito sbriciolato e il miele all’acqua tiepida, aggiungere 50 gr di farina 00 (presi dal totale), mescolare e lasciar riposare 30 minuti.

Aggiungere al lievitino il latte tiepido, l’olio, l’uovo, lo zucchero e la vanillina, quindi amalgamare il tutto.

Aggiungere a più riprese le due farine, versare le gocce di cioccolato e impastare per bene fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Coprire con la pellicola trasparente e far lievitare almeno 2 ore.

Trasferire l’impasto sulla spianatoia e lavorarlo ancora un pò, quindi formare i panini dividendo l’impasto in pezzi da circa 70-80 grammi l’uno e porli ben distanziati sulla teglia, precedentemente ricoperta di carta forno.
Coprire con un panno e lasciar lievitare almeno altri 30 minuti. 

Spennellare con un tuorlo e infornare a 180° per 15-20 minuti.