All Posts By

admin

dolce

Girelle di Brioches

Marzo 28, 2020

Era da un po’ che volevo fare delle brioches fatte in casa, ma i lunghi tempi di lievitazione mi hanno sempre costretta a rimandare. In questi giorni di quarantena il tempo certo non manca e mi sono cimentata nella ricetta di Tiziana Ricciardi. Io ho dimezzato le quantità e così facendo sono venute 6 girelle. le ho farcite con crema pasticciera e gocce di cioccolato e altre con crema e marmellata. La cosa fantastica? sono super soffici e golose e soprattutto senza burro. Provatele perché meritano davvero!

Ingredienti per 6 brioches
100 gr di farina manitoba
150 gr di farina 00
85 ml di latte tiepido
55 ml di acqua
90 gr di zucchero
1 tuorlo
5 gr di lievito fresco
1 pizzico di sale

per la crema pasticcera
10 gr di farina 00
15 gr di zucchero
75 ml di latte
1 tuorlo

gocce di cioccolato q.b.
marmellata q.b

per spennellare
1 albume 
2 cucchiai di zucchero al velo
granella di zucchero q.b.

In una planetaria o in una ciotola unite la farina manitoba con il lievito sciolto nel latte tiepido, mescolate e fate lievitare per circa 1 ora in forno spento, solo con la luce accesa. Quando avrà raddoppiato il suo volume aggiungete la farina 00, lo zucchero, l’acqua, il tuorlo ed il pizzico di sale e impastate per qualche minuto. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e fate lievitare, in un luogo tiepido lontano da correnti d’aria, sino al raddoppio.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera, mescolate il tuorlo con lo zucchero sino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato, aggiungete poco alla volta la farina setacciata. Portate a bollore il latte, toglietelo dal fuoco e versatelo a filo sul composto e mescolate in continuazione per evitare che si formino grumi; rimettete la crema sul fuoco e portate a ebollizione continuando a mescolare spesso, togliete subito dal fuoco e versate in una ciotola affinché si raffreddi.

Una volta che l’impasto sarà ben lievitato, lo stendete su di un piano infarinato formando un rettangolo. Spalmate sopra la metà del rettangolo la crema pasticcera e distribuite le gocce di cioccolato. Io in nell’ultima parte del rettangolo ho messo la marmellata.

Ricavate 8 strisce e ripiegate ognuna su se stessa facendo aderire le due superfici a contatto. Attorcigliate le strisce su se stesse e avvolgetele a chiocciola, ponete le brioches su una teglia rivestita da carta da forno e fate lievitare nuovamente per circa 40 min o sino a quando le vedrete più gonfie.  Spennellatele, con un pennello da cucina, con l’albume sbattuto assieme allo zucchero e infine mettete la granella di zucchero. Infornate a 170° C  per circa 20/25min sino a quando la superficie non sarà dorata.

dolce

Plumcake al caffè e fondente

Marzo 15, 2020

Altro giorno altra ricetta. Questa volta vi propongo un plumcake al caffè e cioccolato fondente ideale per le vostre colazioni (e non solo… qui è andato a ruba anche dopo pranzo). È una ricetta leggera e semplice , poi se siete amanti del caffè, vi consiglio di abbondare con i cicchi in superficie, quando scrocchiano in bocca rilasciano un sapore davvero super.

INGREDIENTI:
350 gr Caffè della moka
400 gr Farina 00
100 gr Olio di cocco (anche quello di semi di girasole va bene)
150 gr Zucchero
16 g Lievito in polvere per dolci
150 gr Cioccolato fondente
PER LA GLASSA (facoltativa)
160 gr Zucchero a velo
25 gr Caffè della moka
Chicchi di caffè q.b.

Iniziate a preparate il caffè lungo con la moka e lasciate intiepidire. Prendete una ciotola capiente e versate la farina il lievito e lo zucchero. Incorporate anche l’olio di cocco e 350 g di caffè intiepidito, mescolate il composto con una frusta a mano fino a quando non risulterà omogeneo.
Tritate grossolanamente il cioccolato fondente, quindi versatelo nell’impasto e mescolate. Imburrate e infarinate uno stampo per plumcake e versate dentro il composto. Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per 20 minuti. Trascorso questo tempo abbassate la temperatura a 160° e proseguite la cottura per altri 45 minuti. Sfornate il plumcake al caffè e lasciatelo intiepidire, quindi sformatelo e lasciate raffreddare completamente.

Intanto preparate la glassa al caffè: in una ciotola versate lo zucchero a velo e i 25 g di caffè rimasti. La glassa al caffè è facoltativa, se volete un tocco di dolcezza in più vi consiglio di farla.

Immancabili però sono i chicchi di caffe finali da posizionare in superficie. Vi assicuro che conferiranno quel tocco in più al dolce.

primi

Gnocchi di zucca

Marzo 10, 2020

L’unione fa la forza. Quindi daje Italia 🇮🇹 rispettiamo le regole e andiamo avanti!
Io nel dubbio cucino 😅 voi che fate? I Ferragnez la loro parte la stanno facendo. Ho apprezzato tantissimo la loro iniziativa, cerchiamo tutti dare una mano! Quindi godiamoci un po’ queste mura domestiche. Oggi vi lascio la ricetta dei miei gnocchi di zucca… a me piacciono tantissimo, se siete amanti della zucca provateli perché li adorerete.

Ingredienti per 5 persone circa:
1 kg di zucca
200 gr di farina 00
1 uovo
noce moscata q.b.
sale e pepe q.b.
50 gr di burro circa
salvia

Lessare la zucca in pochissima acqua (io l’ho cotta in pentola a pressione) passarla allo schiacciapatate (importante quando fate questa operazione è fare la prima mezza schiacciata nel lavandino. Vedrete che inizialmente la zucca schiacciata rilascerà un po’ di acqua), salate aggiungete la noce moscata, l’uovo e la farina.
Girate il tutto con un cucchiaio di legno.
Il composto rimarrà piuttosto colloso.

Mettete sul fuoco una pentola a pressione con abbondante acqua salata. Far raggiungere il bollore, salate e cuocete gli gnocchi a cucchiai (se bagnate il cucchiaio il composto scivolerà meglio).
Scolate i gnocchetti quando affiorano e poneteli in una teglia imburrata. Passateli al forno per 10 minuti in modalità grill.

Rosolate burro e salvia e condire gli gnocchi con una spolverata di parmigiano. Una vera delizia.

dolce

Torta senza sensi di colpa alla barbabietola

Marzo 7, 2020

Auguri a tutte noi D O N N E!
Oggi è la nostra festa quindi direi che ci meritiamo una bella fetta di torta. Io vi propongo un dolce che mangerete con gioia perché ha un colore che appaga gli occhi e una sapore che sicuramente vi conquisterà, la cosa più bella? Che potete mangiare una generosa fetta senza troppo sensi di colpa; è leggera ma vi assicuro che vi piacerà.

Ingredienti:
2 barbabietole rosse precotte (piccoline)
2 Mele
2 Uova
250 gr di farina integrale
50 gzucchero di canna integrale
150 mlspremuta d’arancia (+ scorza grattugiata, sono circa 2 arance)
10 glievito per dolci

per guarnire:
granella di nocciole
un mucchio di marmellata
acqua qb

Sbucciare 2 piccole barbabietole rosse (precotte) e tagliarle a pezzetti, sbucciare anche due mele. Porre sia le barbabietole sia le mele nel mixer, avviarlo fino a ridurre tutto in poltiglia.

In una coppa montare due uova con 50 g di zucchero integrale, porre all’interno la scorza grattugiata dell’arancia e i 150 ml di succo precedentemente spremuto. Amalgamare, unire poi il mix di barbabietola e mele, 10 g di lievito per dolci e 250 g di farina integrale. Mescolare bene.

Foderare una teglia a forma di cuore con carta forno e versare il composto.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Una volta sfornata e fatta freddare, sulla superficie spennellate la marmellata stemperata con un goccio d’acqua e la granella di nocciole finale.

dolce

Crostata alla frutta

Marzo 2, 2020

Ed eccomi con la torta di compleanno che ho preparato per le mia nipotina settimana scorsa. Voi direte una semplice crostata di frutta e crema… Ebbene sì, ma vi assicuro che richiesta da lei in persona per festeggiare il suo compleanno non ha prezzo. Ha reso questa torta la più buona in assoluto 🙂
di seguito la mia ricetta.

Ingredienti:
PER LA PASTA FROLLA:
2 Tuorli
250 gr Farina 00
Baccello di vaniglia 1
100 gr Zucchero
150 gr Burro freddo

PER LA CREMA PASTICCERA AL LIMONE:
100 gr Zucchero
4 Tuorli
500 ml Latte intero
40 gr Amido di mais (maizena)
20 gr Farina 00
scorza di mezzo limone

FRUTTA
a piacere. Io ho scelto
2 kiwi
500 gr di fragole
200 gr tra lamponi e more

PER LUCIDARE
Confettura di albicocche 50 g
Acqua 10 g

Iniziate con la preparazione della frolla.
impastate velocemente gli ingredienti e una volta formato il panetto fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera versando in un pentolino il latte e la scorza di mezzo limone, per ricavarla utilizzate un pelaverdure. Portate il latte a sfiorare il bollore e nel frattempo versate i tuorli in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate rapidamente con una spatola o con una frusta. Aggiungete anche l’amido di mais e la farina, setacciati insieme e mescolate nuovamente.
Quando il latte sfiorerà il bollore eliminate la scorza di limone e versatene un pò nel composto di tuorli, mescolando rapidamente per stemperarlo. A questo punto versate nuovamente nel pentolino con il latte, mescolate e riportate sul fuoco. Lasciate addensare la vostra crema pasticcera, mescolando di continuo; la crema sarà pronta quando affioreranno le bolle in superficie. Fatela raffreddare.

Prendete la pasta frolla, stendetela su una spianatoia leggermente infarinata e ponetela sulla tortiera circolare del diametro di 24 cm.
Fate aderire bene la frolla allo stampo e tagliate con un coltellino la pasta in eccesso che fuoriesce dai bordi. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Coprite la frolla con un disco di carta forno e poi rovesciateci dentro delle sfere di ceramica (o dei ceci/fagioli secchi) che terranno la pasta schiacciata e in forma durante la cottura.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per circa 15 minuti. Sfornate la base di frolla, eliminate le sfere e la carta e infornatela di nuovo per 15 minuti, in modo che si colorisca e si asciughi anche il fondo, dopodiché estraetela definitivamente e lasciatela raffreddare su di una gratella. Prendete la crema pasticcera, ormai fredda, e rendetela di nuovo vellutata sbattendola con uno sbattitore per qualche minuto.
Coprite la base di frolla con la crema. Tagliate la frutta e posizionatela sopra la crema.

Stemperate la confettura di albicocca con l’acqua e con un pennello da cucina, spennellate la superficie della vostra crostata con il composto ottenuto, ponete la crostata di frutta in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirla.



primi

Cremosa alla zucca e uova di quaglia

Febbraio 18, 2020

Martedì sera, torno dal lavoro dopo una giornata full e ho proprio voglia di preparami una cena sana ed equilibrata. 

Corro ai fornelli e metto sul fuoco la mia cremosa Aurora dei Cuochi di Ninfa a base di zucca, carota e curcuma. Avete già provato le Cremose dei Cuochi di Ninfa? Io le trovo davvero pratiche e molto buone, hanno ingredienti sani e per nulla scontati, per questo mi piace cucinarle e personalizzarle per creare piatti alternativi.

Ho voluto abbinare la cremosa ad una proteina che completasse il piatto e ho scelto le uova di quaglia e qualche noce pecan per dare la giusta nota croccante. Che dire un piatto davvero buono e sano. A dimenticavo… il tocco finale è fato dalle zeste di limone che lasciano una freschezza in bocca davvero super.

Ingredienti per 2 persone
1 confezione di Aurora
4 uova di quaglia
Curcuma qb
Olio qb
Noci pecan qb

Cuocere le uova di quaglia in acqua bollente per 4 minuti finché risultano sode. Sbucciatele e conditele con olio e un pizzico di curcuma.
Scaldate in una pentola Aurora finché raggiunge il bollore.
Tostate 80 gr di noci pecan in padella.
Servite la cremosa con le uova, le noci e una generosa grattugiata di buccia di limone.

dolce

Torta di carote e spezie senza zucchero

Gennaio 20, 2020

Buongiorno e buon martedì. Eccomi con il dolce che ho preparto nel weekend. Una torta un po’ “svuotafrigo” perché avevo diversi ingredienti in dispensa da usare e devo dire che il risultato è è stato davvero soddisfacente. L’inspirazione mi è venuta grazie agli Gnambox: visitando il loro profilo ho trovato una preparazione che faceva al mio caso, ma avendo ingredienti diversi l’ho rivisitata a modo mio.
Di seguito vi segnalo gli ingredienti che potete facilmente cambiare con quelli che più vi piacciono:

Ingredienti
300 g carote pulite e grattugiate
150 gr farina 00
100 gr farina di nocciole (va benissimo quella di mandorle o cocco)
100 gr di prugne secche (in alternativa uvetta, datteri, fichi o albicocche secche)
50 gr noci pecan (oppure noci, nocciole, mandorle o altra frutta secca)
2 cucchiaini cannella
1/2 cucchiaino zenzero in polvere
I semi di 2 bacche di cardamomo
1 e 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
3 uova
50 ml olio di cocco (oppure di semi di lino, di girasole o altro)

Per la decorazione
Noci pecan qb
2 cucchiai di confettura di albiccocche
Gocce di cioccolato qb

Iniziate con il montare le uova con l’olio di cocco e le carote grattuggiate. Unite le prugne secche tagliuzzate.
Mixate gli ingredienti secchi: farina, farina di nocciole, spezie, le noci tagliate grossolanamente e il lievito.
Unite ora il composto umido a quello secco e mescolate.
Versate l’impasto in una teglia da 20 cm e infornate per circa 35-40 minuti o finché, infilzando lo stuzzicadenti, uscirà asciutto. Lasciate raffreddare e dedicatevi alla decorazione. Metette un lieve strato di marmellata, qualche noce intera e le gocce di cioccolato.
Una vera delizia.

primi

Cremosa Gaia con barbabietola agli agrumi

Gennaio 16, 2020

Le feste sono ormai finite e con loro le grandi cene. Ritorniamo quindi ai pasti a base di ingredienti sani ma sempre con gusto. Avete mai provato a mantecare il riso con una buona vellutata?
A me piace molto abbinarli. Questa sera vi propongo il riso basmati risottato con la Cremosa Gaia che è a base di ceci, zenzero e lime.
Se non avete ancora provato le Cremose dei Cuochi di Ninfa vi invito a farlo sono Cremose d’Autore buone, sane e davvero raffinate, ottime per queste serate d’inverno.
Che ne pensate? Vi assicuro che l’abbinamento dei ceci e della barbabietola con il sapore agrumato del lime e dell’arancio creano un equilibrio di sapori davvero ottimo.

Ingredienti per 2 persone:
1 confezione di Gaia
160 gr di riso basmati
1 barbabietola lessa
Mezzo arancia
Pepe rosa q.b.
Sale, pepe e olio evo q.b.

Per prima cosa tagliare la barbabietola a tocchetti e conditela con olio, un pizzico di sale e mezza arancia spremuta. Lasciare marinare per circa mezz’ora.

Cuocere il riso basmati e scaldare Gaia in una pentola facendola bollire per qualche minuto.
Scolate il riso al dente e mantecarlo con Gaia per 1 minuto.
Servire con la barbabietola, pepe rosa e scorzetta d’arancia finale.

primi

Conchiglioni ripieni di zucca ed erbette e besciamella al curry

Gennaio 13, 2020

Un primo piatto davvero gustoso e alternativo alla più classica lasagna? Vi propongo i conchiglioni ripieni. Mia mamma li ha sempre preparati ripieni di prosciutto cotto e ricotta e concludeva con una generosa mestolata di salsa di pomodoro. Io vi propongo la mia versione con zucca ed erbette, ricotta mixata alla robiola e come tocco finale ho preparato una besciamella al curry. Il riusultato? Un piatto davvero sfizioso.

Ingredienti per 4 persone
28 conchiglioni
200 gr di robiola
300 gr di ricotta vaccina
500 gr di erbette
300 gr di polpa di zucca
50 gr di parmigiano
50 ml di vino bianco
1 spicchio d’aglio
Olio qb

Per la besciamella al curry
1 l di latte intero
5 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di curry
½ cucchiaio di sale
Noce moscata qb
1 noce di burro

Riducete la zucca in piccoli cubetti. Scaldate l’olio e l’aglio schiacciato in una pedella e unite i cubetti di zucca e rosolateli a fiamma viva per 2 minuti. Sfumate con il vino e fate cuocere con il coperchio per 15 minuti mescolando di tanto in tanto. Lavate le erbette e mettete in un’ampia padella. Fatele cuocere con la loro solo acqua del lavaggio per qualche minuti con i coperchio. Mischiate in una ciotola la robiola, la ricotta e il parmigiano. Unite le erbette strizzate e tagliate finemente e anche la zucca che sarà ormai cotta (conservate qualche cubetto per la decorazione finale) e mescolate bene il tutto. Nel mentre portate a bollore l’acqua e cuocete i conchiglioni scolandoli piuttosto al dente. Farcite i conchiglioni con il composto.

Preparate nel mentre la besciamella al curry.
Io la besciamella preparo al microonde. Unisco latte e farina in una ciotola. Mescolo con l’uso di una frusta e posizione nel microonde per 5 minuti alla massima potenza. Mescolo nuovamente e rimetto nel microonde per altri 5 minuti. Ripeto il procedimento per 3 volte in totale. Infine unisco la noce di burro, aggiusto di sale, pepe e aggiungo il curry. Mescolate energicamente.

Posiziono uno strato di maionese sul fondo di una teglia e sovrappongo i conchiglioni farciti.
Finisco con altra besciamella e qualche cubetto di zucca.
Inforno a 200 gradi per 10/15 minuti, finché risultano dorati in superficie.

primi

Spaghetti vongole e asparagi

Gennaio 3, 2020

Da sempre, uno dei miei piatti di pasta preferito, è lo spaghetto alle vongole. Mi raccomando che siano spaghetti (le linguine posso accettarle) ma assolutamente vietata la pasta corta con questi molluschi.
Amo il profumo di aglio che si sprigiona per casa subito nelle prime fasi della preparazione, per non parlare di quello di mare non appena butto le vongole in pentola e le sfumo con un goccio di vino. Adoro!
Questa sera ho voluto arricchire la mia preparazione con gli asparagi e devo dire che il risultato è davvero ottimo.
I prodotti che ho scelto? I nuovissimi surgelati della linea Bio Bofrost. Io li trovo ottimi nel gusto e super pratici da tenere il freezer, sempre pronti all’uso. Mi piace molto l’idea di poter utilizzare prodotti agricoltura biologica anche nel surgelato, perché la qualità appaga sempre i sapori nelle mie ricette.
Bando alle ciance… corro ad addentare il mio piatto

Ingredienti per 4 persone
380 gr di spaghetti
1 confezione di vongole (io ho utilizzato quella della linea Bio Bofrost)
1 confezione di asparagi (linea Bio Bofrost)
aglio 3 spicchi
mezzo bicchiere di vino bianco
sale pepe e olio qb

Iniziate a scaldare l’aglio in una pentola con un filo d’olio, aggiungete le vongole ancora surgelate e sfumate con il vino. Fate cuocere per qualche minuto fino a quando risultano aperte e cotto.
Nel mentre sbollentate per pochi minuti gli asparagi in acqua bollente e salata. Scolateli al dente e tagliateli a tocchetti. Nella stessa acqua cuocete gli spaghetti.
Unite gli asparagi alle vongole e infine gli spaghetti scolati al dente. Fate saltare il tutto per qualche minuto. Aggiustate di sale e pepe e se vi piace un pizzico di prezzemolo fresco. Buona appetito!