Browsing Category

antipasti

antipasti

Tartufi alla robiola con cracker al riso e rosmarino

Maggio 24, 2017
Tartufi alla robiola e cracker al riso e rosmarino

Spesso mi avete chiesto ricette per intolleranti al glutine. Ho più volte provato prodotti gluten free ma con poca soddisfazione. Poi ho scoperto la linea Mulino Bianco (http://www.mulinobianco.it/mulino-verde/senzaglutine) che spazia dal dolce al salato. Vi consiglio i Cracker al riso e rosmarino Senza Glutine Mulino Bianco (http://www.mulinobianco.it/mulino-verde/senzaglutine/cracker-riso-rosmarino) sono stati i primi che ho provato e vi dirò che sono davvero buoni! Amido di mais, farina di riso, fecola di patata e uova fresche rendono i cracker fragranti e un ottimo snack per ogni ora del giorno.

Vi presento un antipasto finger food gustoso e semplice da realizzare. Gli ingredienti sono pochissimi e facili da combinare. La parte vincente? La panure di cracker sbriciolati.

Ingredienti per 4 persone
200 gr di robiola
2 confezioni di Cracker al riso e rosmarino senza Glutine Mulino Bianco
qualche foglia di basilico
4 noci
3 pomodori secchi
tabasco q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Schiacciate con i lembi di una forchetta metà robiola in un contenitore e l’altra metà in un altro.
Tagliate finemente il basilico, le noci e uniteli a una delle due robiole.
Ora passate ai pomodori secchi. Tagliateli e posizionateli nel contenitore insieme alla seconda robiola. Unite qualche goccia di tabasco.
Tritate i cracker di una confezione, unite sale e pepe e distribuitolo in entrambe le robiole.
Mischiate bene i due composti.
Formate delle palline con le mani e passatele nella seconda confezione di cracker sbriciolati.
Decorate con foglioline di basilico, pomodori secchi tagliati e noci. Pronti da servire e gustare.

antipasti

Involtini di zucchina

Aprile 19, 2017
Involtini di zucchina

Per pasquetta avevo amiche a pranzo e ho preparato piatti leggeri (per smaltire l’abbuffata di Pasqua) che soddisfacessero tutti i palati. Tra le varie preparazioni ho optato per un antipasto fresco, buono e anche bello da vedere: involtini di zucchina.

Ingredienti per circa 4 persone

3 zucchine
40 gr di caprino
100 gr di ricotta
4 ravanelli
erba cipollina qb
basilico qb
curcuma in polvere qb
semi di papavero
sale e pepe qb
olio evo qb

Spuntare le estremità delle zucchine. Lavarle e tagliarle finemente nel senso della lunghezza (io ho usato l’affettatrice). Grigliatele per qualche minuto in padella.
Preparate la farcia. Unite in una ciotola ricotta, caprino, olio, basilico e erba cipollina tagliati finemente.
Mescolare il composto. Aggiungere la curcuma, sale e pepe a piacere.
Farcire le zucchine con il composto. Arrotolarle fino a formare un involtino. Passare le estremità nei semi di papavero.
Tagliare a fiammifero i ravanelli e decorate a piacere i vostri involtini.
Buon appetito!

antipasti

Ciambella rustica di Pasqua

Aprile 15, 2017
Ciambella rustica di Pasqua

Buona Pasqua.
Oggi come antipasto ciamballone rustico.
Per gli amanti dei lievitati e dei salumi la consiglio vivamente.
Buon appetito.


Ingredienti
400 gr farina 00
4 uova
100 gr di burro
250 ml di latte
1 bustina di lievito di birra
sale qb
50 gr di parmigiano
100 gr di mortadella
100 gr di speck
100 gr di prosciutto cotto
1 scamorza
10 uova di quaglia


Mettere nel robot da cucina (in mancanza una ciotola e le mani vanno benissimo!) la farina, il lievito, il latte tiepido e iniziate ad impastare, quindi aggiungere le uova, il burro fuso, un pizzico di sale e infine il parmigiano.
Il composto risulterà morbido.
Unire poi i salumi e la scamorza tagliati a dadini e amalgamare uniformemente.
Versare l’impasto in una teglia a ciambella unta, coprire e lasciare lievitare per un’ora.
Trascorso il tempo infornare in forno già caldo a 180° per 1 ora.
Una volta cotto, lasciare raffreddare e sfornare.
Servire la ciambella con spinaci freschi e uova di quaglia sode (tuffarle in acqua bollente per 4 minuti).

antipasti

Torta rustica con petali di mela, camembert e noci

Dicembre 14, 2016
torta rustica mela camembert

Ero alla ricerca di una nuova idea da aggiungere agli antipasti del mio pranzo di Natale. Volevo che fosse a base di formaggio (mi hanno regalato un camembert delizioso). Chi adora il formaggio lo sa: il suo sapore acido e latteo si sposa particolarmente bene con il gusto dolce della frutta, sia che si tratti di frutta fresca, secca o candita. Allora ho optato per una torta rustica con petali di mela, camembert e noci. Vi assicuro che vi piacerà!
torta-rustica-mela-camembert_unpizzicodiviola01

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
2 mele
1 camembert
40 gr di noci sgusciate
cumino q.b.
pepe q.b.

torta-rustica-mela-camembert_unpizzicodiviola02

Lavate le mele e asciugatele. Tagliatele a quarti e eliminate il torsolo e affettatele tramite l’uso di una mandolina per avere una fetta fine effetto petalo.
Srotolate la pasta sfoglia. Effettuate dei fori con i lembi di una forchetta.
Eliminate il grosso della crosta del camembert e distribuitene metà sulla sfoglia. Distribuite uniformemente i petali di mela e a tocchetti il restante formaggio.
Tritare grossolanamente le noci (lasciarne qualcuna intera) e distribuirle sopra.
Pepare e spolverare con il cumino a piacere.
Informare a forno caldo 190° per 30 minuti.
Servire tiepida.

antipasti

Girelle di omelette e speck

Dicembre 7, 2016

Le girelle di omelette e speck sono un antipasto rustico ma allo stesso tempo sfizioso. Un’idea semplice e veloce che invoglierà i vostri commensali a prenderne almeno due perché…una tira l’altra.
Ideale come entrée per il pranzo di Natale.

girelle-di-omelette-e-speck_unpizzicodiviola_01
girelle-di-omelette-e-speck_unpizzicodiviola_02

Ingredienti per 4 persone
4 uova
1 scalogno
4 pomodori secchi
2 carote
8 fette circa di speck
20 ml di latte
pepe q.b.
burro per ungere

Tagliate i pomodori secchi a dadini. Lavate e affettate finemente lo scalogno.
In una terrina rompere le uova, aggiungere il latte e sbattere leggermente per fare l’omelette. Aggiungete i pomodori secchi, le carote e lo scalogno.
Sciogliere un po’ di burro in un padellino e preparare 4 piccole omelette.
Mettere sul tagliere tre fette di speck leggermente sovrapposte (la quantità cambia in base alla grandezza delle omelette. Lo speck deve avvolgerla interamente). Posizionare sopra l’omelette tiepida. Arrotolare tutto e tagliare le girelle. Servire calde o fredde. Buon pranzo a voi!

antipasti

Gazpacho

Settembre 16, 2016

gazpacho-01
Il gazpacho è uno dei capisaldi della cucina spagnola, in particolare dell’Andalusia.
Nell’estate 2014 ho visistato gran parte della Costa del Sol e ho provato in varie occasioni questa tipica zuppa fredda, dissetante e ricostituente.
Si trovano diverse varianti. Vi propongo quella classica, dal gusto deciso e a mio parere buonissimo!
gazpacho-03
Ingredienti per 4
7 pomodori medi
2 cetrioli piccoli
1/2 cipolla rossa
1 peperone medio
1 spicchio d’aglio
1,5 dl di olio extravergine di oliva
1/2 dl di aceto
70 g di pane casereccio raffermo privato della crosta
1/2 peperoncino piccante fresco
2,5 dl di acqua minerale naturale
sale
pepe
basilico

Spezzettate il pane in una ciotola e fatelo ammorbidire nell’aceto. Pulite e lavate le vedure. Sbollentate i pomodori per qualche minuto (incidete i pomodori praticando una X superficiale e tuffateli in acqua bollente per pochi minuti). Scolateli e spelateli. Ridurli a pezzetti.
Tagliate la 1/2 cipolla, i cetrioli (sbucciati e privati dei semi), il peperone, l’aglio e il peperoncino.
Ponete in un mixer tutte le verdure, il pane ammollato, l’olio e se necessario un goccio d’acqua (solo se risulta troppo denso il composto).
Tritate il tutto. Porre la vellutata a raffreddare in frigo per 12 ore. Così facendo i sapori si mischiano e rafforzano il gusto del gazpacho.
Salare, pepare e servire con un filo d’olio e qualche foglia di basilico.

antipasti contorni

Hummus di barbabietola

Luglio 31, 2016

Hummus-di-barbabietola 00
Una golosa e accattivante alternativa al classico hummus di ceci? Quello alla barbabietola, dove il colore è il protagonista, ma vi assicuro che anche il sapore non è niente male!
Ottimo come antipasto spalmato su crostini di pane croccante ma anche come contorno di carne e pesce.

Ingredienti
300 g ceci (precotti)
1/2 scalogno
150 g barbabietole (precotte, sottovuoto)
70 g tahina (pasta di sesamo)
1 spicchio d’aglio
1 limone
olio di oliva
semi di sesamo

Ridurre a pezzetti la barbabietola. Frullarla con i ceci scolati, mezzo scalogno, due cucchiai scarsi di tahina, lo spicchio d’aglio, il succo di un limone. Tritare finchè il composto non sarà omogeneo.

Aggiungi qualche cucchiai di olio e un goccio d’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata. Unire i semi di sesamo.

L’hummus è pronto.

La quantità degli ingredienti è approssimativa. Se adorate il sapore deciso dell’aglio o dello scalogno potete tranquillamente aumentare le dosi, oppure diminuirle se non li gradite. Fate voi 🙂

antipasti

Pizza/Clafoutis mozzarella acciughe e basilico

Luglio 8, 2016

Pizza-Clafoutis-mozzarella-acciughe-e-basilico-01

La voglia di pizza non passa mai…ma se volete una valida alternativa per provare sapori e ricette nuove vi propongo questa preparazione.
Rappresenta un mix tra la nostra amata regina della cucina italiana e uno dei dolci più celebri della tradizione francese: il Clafoutis, per l’impasto di base composto da uova, latte e farina.

Arricchito da mozzarella, pomodorini, acciughe e basilico risulta un piatto davvero gustoso.

Pizza-Clafoutis-mozzarella-acciughe-e-basilico-02

Ingredienti per 4 persone
125 gr di farina 00
3 uova
2 cucchiai di olio
2,5 dl di latte
200 gr mozzarella
pomodorini q.b.
6/8 filetti di acciuga sott’olio
1 noce di burro
1 spicchio di aglio
basilico q.b.
sale
pepe

Setacciare la farina in una ciotola, aggiungere le uova sbattute e mescolare con una frusta, unendo lentamente il latte e l’olio. La pastella deve essere fluida e omogenea. Aggiungere l’aglio tritato e le foglioline di basilico. Salare e pepare a piacere.

Imburrare una pirofila di 22/24 cm di diametro, distribuire sul fondo i pomodorini interi e la mozzarella a cubetti (fatta precedentemente scolare). Versate la pastella e infornate a 180°. Dopo 20 minuti circa di cottura, disponete sulla superficie i filetti di acciuga e proseguire la cottura per 15/20 minuti. Servire la Pizza/Clafoutis tiepida o fredda.

antipasti

Torta di brioches con patate e cipolle

Giugno 5, 2016

Torta-di-brioches-con-patate-e-cipolle02
Ieri sera cena a casa di amici. Un aperitivo buono e pratico da addentare in piedi con un calice di vino?
La torta formata da brioches alle patate ripiene di cipolle e olive taggiasche. Buonissime!
Torta-di-brioches-con-patate-e-cipolle01

Ingredienti
140 g di farina manitoba
140 g di farina di grano duro
150 g di patate
2 cipolle rosse (possibilmente di Tropea)
2 cucchiai di aceto balsamico
1 cucchiaio di zucchero
15 g di lievito di birra fresco
40 g di olive taggiasche denocciolate
olio q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Lessate le patate. Nella ciotola della planetaria (oppure su una spianatoia per impastare a mano) ponete le 2 faine, una presa di sale e le patate schiacciate. Unite il lievito sciolto in 50 ml di acqua tiepida, lo zucchero e altri 100 ml di acqua. Lavorate a lungo fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Formate una palla e lasciatela lievitare per circa 1 ora coperta con un telo umido finché sarà raddoppiata di volume.

Tritate le cipolle e fatele appassire in padella con un filo di olio e una presa di sale. Sfumatele con l’aceto, unite le olive tritate grossolanamente, pepate e lasciate intiepidire.

Riprendete l’impasto sgonfiatelo un po’ con le mani e stendetelo con il matterello formando un rettangolo di circa 25×35 cm. Intagliate la sfoglia verticalmente con una rotella tagliapasta e ricavate 10 lunghi triangoli.

Farciteli e ricavate e i cornetti arrotolando i triangoli su se stessi. Sistemate i cornetti in una teglia di 24 cm di diametro foderata con carta da forno, accavallandoli leggermente. Spennellate con poco olio, salate e cuocete nel forno caldo a 190° per 35 minuti circa.

Io ho avanzato un po’ di ripieno e l’ho sparso sopra le brioches.

antipasti

Torta salata con erbette e rondelle di verdure

Aprile 28, 2016

Torta-salata-con-erbette-rondelle-di-verdure01
Stasera ho preparato una torta salata. Io le adoro.
E’ quel piatto salvacena e svuotafrigo che non delude mai.

Torta-salata-con-erbette-rondelle-di-verdure02
Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
350 g di erette
1 cipolla rossa
2 porri
1 carota
grana q.b.
sale e pepe q.b.

Lavate le erbette sotto l’acqua corrente per eliminare i residui di terra, fatele saltare in una pentola con un filo d’olio e un porro ridotto a rondelle per circa 10 minuti.
Le erette potrebbero rilasciare un po’ di acqua. Colatele o strizzatele leggermente.
Unite il parmigiano, il sale e il pepe e mescolate energicamente, in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Srotolate la pasta sfoglia e mettetela in una tortiera rivestita con carta forno. Bucatela con i lembi di una forchetta e versate il ripieno di erbette.
Tagliate a rondelle il porro rimasto, la carota e la cipolla rossa. Posizionatele sopra le erbette.
Infornate in forno preriscaldato a 200°C per circa 20/25 minuti, sino a quando vedrete che i bordi diventano dorati.
Sfornate la torta salata e fatela raffreddare a temperatura ambiente prima di servirla.