Browsing Tag

zuppa

primi

Zuppa dai sapori indiani

Settembre 25, 2019

Devo ammettere che il freddo non si è ancora visto (parlo piano prima che mi senta) ma non ho resistito alla preparazione di una zuppa. È davvero troppo tempo che non mi metto ai fornelli per vellutate o simili. Settimana scorsa mia cugina mi ha dato l’okra del suo giardino. Voi la conoscete? È una pianta originaria dell’Africa tropicale e coltivata nei paesi caldi e negli ultimi anni cresce anche qui. Ha interessanti proprietà nutritive e nutraceutiche. I suoi semi sono fonte di lipidi e proteine. Possiede tante fibre e pochissime calorie.
È spesso utilizzata nella cucina indiana e io oggi ho voluto riproporre una zuppa dai profumi asiatici.
L’ho cotta nella pentola in coccio per più di un’ora. Il giorno dopo? Era ancora più buona

Ingredienti:
200 gr di okra
1 cipolla
1 melanzana
2 zucchine
2 patate bollite
zenzero fresco qb
1 barattolo di pelati
200 ml di latte di cocco
aglio 2 spicchi
peperoncino qb
semi di senape (facoltativo)
cumino, curry, paprica qb
acqua 1 bicchiere circa


Iniziate facendo un soffritto con la cipolla, i 2 spicchi d’aglio, lo zenzero fresco tagliato finemente (la quantità è a piacere) il peperoncino e un filo d’olio.
Tagliando a rondelle l’okra e unitela alla cipolla. A questo punto aggiungete la melanzana e le zucchine tagliate. Fate cuocere per almeno 10 minuti. A questo punto unite le 2 patate precedentemente bollite e tagliate grossolanamente. Aggiungete la confezione di pelati, l’acqua e le varie spezie. Lasciate cuocere la minestra a fuoco dolce per almeno 1 ora. A metà cottura aggiungete il latte di cocco.
A mio parere le zuppe più cuociono e più sono buone. Servire bollentissima 🙂



piatto unico primi

Zuppetta fredda al sedano

Giugno 30, 2019

Eccomi con la mia ricetta estiva: la zuppetta fredda al sedano, un piatto unico delicato che io adoro. L’aspro del limone abbinato alla dolcezza del sedano e alla croccantezza delle nocciole e noci rendono questo semplice piatto davvero buono! Mi raccomando se avete dei crostini dorati da aggiungere ancora meglio. A volte aggiungo cubetti di feta a freddo. Buona appetito!

Ingredienti per 2 persone:

1 mazzo di sedano
4 cipollati
il succo di mezzo limone
1 spicchio d’aglio
olio q.b.
pepe q.b.
noccioli e noci q.b.

Scaldate 2 cucchiai di olio con l’aglio e i cipollati tagliati finemente, soffriggete per pochi minuti. Sfumate con il succo di mezzo limone e mescolate.

Aggiungete il sedano tagliato fine, aggiustate di sale e pepe e mezzo bicchiere d’acqua d’acqua. Lasciate cuocere per circa 10 minuti.

Frullate il tutto e fate raffreddare. Nel mentre tostate la granella di nocciole e le noci. Servite la zappetta di sedano con qualche foglia di basilico e il trito di frutta secca.

Buona appetito!

antipasti

Gazpacho

Settembre 16, 2016

gazpacho-01
Il gazpacho è uno dei capisaldi della cucina spagnola, in particolare dell’Andalusia.
Nell’estate 2014 ho visistato gran parte della Costa del Sol e ho provato in varie occasioni questa tipica zuppa fredda, dissetante e ricostituente.
Si trovano diverse varianti. Vi propongo quella classica, dal gusto deciso e a mio parere buonissimo!
gazpacho-03
Ingredienti per 4
7 pomodori medi
2 cetrioli piccoli
1/2 cipolla rossa
1 peperone medio
1 spicchio d’aglio
1,5 dl di olio extravergine di oliva
1/2 dl di aceto
70 g di pane casereccio raffermo privato della crosta
1/2 peperoncino piccante fresco
2,5 dl di acqua minerale naturale
sale
pepe
basilico

Spezzettate il pane in una ciotola e fatelo ammorbidire nell’aceto. Pulite e lavate le vedure. Sbollentate i pomodori per qualche minuto (incidete i pomodori praticando una X superficiale e tuffateli in acqua bollente per pochi minuti). Scolateli e spelateli. Ridurli a pezzetti.
Tagliate la 1/2 cipolla, i cetrioli (sbucciati e privati dei semi), il peperone, l’aglio e il peperoncino.
Ponete in un mixer tutte le verdure, il pane ammollato, l’olio e se necessario un goccio d’acqua (solo se risulta troppo denso il composto).
Tritate il tutto. Porre la vellutata a raffreddare in frigo per 12 ore. Così facendo i sapori si mischiano e rafforzano il gusto del gazpacho.
Salare, pepare e servire con un filo d’olio e qualche foglia di basilico.

primi

Zuppa di cipolle dorate

Dicembre 8, 2015

Chi mi conosce sa quanto adoro le cipolle.

Crude in insalata, cotte in padella, ripiene e gratinate al forno ma in modo particolare fatte sciogliere fino a diventare una libidinosa zuppa di cipolle.
La ricetta della zuppa di cipolle è un must della cucina francese. Oltralpe è servitela come primo piatto in ciotoline monoporzione, accompagnata con fette di baguette e una buona spolverata di formaggio emmentaler.
Quella che vi propongo è una ricetta che si avvicina parecchio all’originale.
I segreti sono comprare ottime cipolle (preferibilmente dorate) e lasciarle cuocere lentamente e a lungo. Più la lasciate sul fornello e più rimarrà cremosa.
In queste giornate d’inverno è perfetta. Io l’ho proposta al cenone di capodanno lo scorso anno e vi assicuro che tutti hanno apprezzato 🙂

E allora…bon appétit

Ingredienti per 4-5 persone:
1 kg di cipolle dorate
60 g di burro
1 l di brodo vegetale
40 g di farina 00
sale e pepe q.b.
grana a piacere
Formaggio emmentaler circa 60 g
Crostoni di pane, un paio di fette a testa

Tagliate a fettine sottili le cipolle, fatele insaporire in una casseruola con 20 g di burro per qualche minuto.
Versate metà del brodo e lasciate bollire per 40 minuti con coperchio a fuoco dolce.
Fate sciogliere a parte 40 g di burro e unite la farina setacciata, tostatela e quando sarà color nocciola chiaro aggiungete il restante brodo caldo.
Rimettete sul fuoco e cuocete per qualche minuto fino ad ottenere una vellutata.
Regolate le cipolle con sale e pepe e aggiungete la vellutata.
Cuocete la zuppa per circa 30 minuti a fuoco minimo.
Servite ben calda con una spolverata di grana ed emmentaler a cubetti.
Non esitate…tuffatevi un bel crostone di pane appena dorato in forno.