Browsing Tag

frolla

dolce

Frolla con mele, panna cotta al caffè e scaglie di cioccolato

Febbraio 6, 2018

Tra i dolci che più amo sul podio trovo quelli di mela, quelli al cioccolato e la panna cotta. Oggi vi propongo una ricetta che unisce tutti e 3: crostata al cacao con mele, panna cotta al caffè e scaglie di cioccolato. La morbidezza è data dalla composta di mele e dalla panna cotta, la croccantezza dalle cips e dalla frolla. Per questa preparazione ho scelto mele golden Val Venosta
ideali per dare la giusta dolcezza alla mia purea, il cuore della mia torta.

Ingredienti
per le cips di mela:
2 mele Golden
2 cucchiai di zucchero

per la frolla:
125 gr di burro
75 gr di zucchero a velo
1 tuorlo
180 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro

per la composta di mele:
3 mele Golden
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di zucchero di canna

per le scaglie di cioccolato:
70 gr di cioccolato fondente

per la panna cotta al caffè:
200 ml di panna
100 ml di caffè
2 cucchiai di zucchero di canna
5 gr di gelatina in fogli

Preparate le cips mettendo mezzo bicchiere d’acqua e lo zucchero in una casseruola e portare al bollore e lasciarlo per circa 4 minuti. Pulite le mele e ricavate delle fette sottilissime (circa 2 mm) Trasferitele nello sciroppo di zucchero. Spegnere il fuoco e lasciare in immersione per circa 1 minuto. Sgocciolarle, allinearle su una taglia ricoperta da carta forno e infornare per 90 minuti a 100 gradi.

Preparate la frolla al cacao, mescolando la farina col lo zucchero, il tuorlo e il burro freddo. Impastare rapidamente, formare una palla e farlo riposare per mezz’ora in frigorifero, avvolto nella pellicola.

Fate la composta. Sbucciate le mele, tagliatele a pezzi piccoli e trasferiteli in una casseruola antiaderente con il limone e lo zucchero. Fate cuocere per circa 10 minuti finché diventi una purea.

Nell’attesa sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Con un pennello da cucina stendere uno strato di cioccolato fuso di circa 1,5 mm su un foglio di carta forno. Arrotolare il foglio e farlo raffreddare in frigorifero.

Stendete la frolla e rivestire una teglia rettangolare da crostata da 11×35 cm. Bucherellare la pasta, coprirla con carta forno e una manciata di fagioli. Infornare a 180 gradi per 15 minuti. Eliminate fagioli e carta e fate cuocere per altri 10 minuti. Sfornare e fare raffreddare.

Preparare la panna cotta. Mettete a mollo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti Scaldare la panna con il caffè e lo zucchero fino a sfiorare il bollore. Strizzare la colla di pesce e unirla al composto caldo. Mischiare bene.

Farcire il guscio di frolla con la composta di mele e poi con la panna cotta al caffè. Trasferire il tutto in frigorifero finché la panna cotta sarà rappresa.

Togliere la crostata dal frigo e guardine con le cips di mela. Schiacciare il cilindro di carta da forno e rompere lo stato di cioccolato ricavando delle scaglie. Distribuire sulla crostata. Ora è pronta per essere servita!

dolce

Crostata alle pere e crema di mandorle

Dicembre 5, 2017

Crostata di pere e crema di mandorle: come trasformare una preparazione base della nostra pasticceria, la frolla, in una torta diversa e super golosa! Un gusto strepitoso per un dolce che è un dessert degno di una pasticceria, ma facile da fare e che va bene anche per una merenda o un brunch con gli amici.

Ingredienti
PER LA PASTA FROLLA:
Farina 00 300 gr
Burro 180 gr
Zucchero 120 gr
Tuorli d’uovo n°3
Vanillina
Scorza di limone (quantità a piacere. Io solitamente uso la scorza di mezzo limone)
Un pizzico di sale

PER LA CREMA DI MANDORLE:
125 g di farina di mandorle
225 g di zucchero
1 uovo
50 g di cocco essiccato

PER LA CREMA PASTICCIERA:
175 g di latte
3 tuorli
25 g di maizena
80 g di zucchero
3 pere mature
La crostata di pere e crema di mandorle parte dalla preparazione della crema pasticciera classica. In una casseruola lavorate i tuorli con lo zucchero, usando il cucchiaio di legno. Aggiungete a poco a poco la farina, senza smettere di mescolare finché il composto risulta amalgamato. Versate poco per volta, e sempre girando, il latte bollente in cui avete messo un po’ di vaniglia oppure un po’ di buccia di limone grattugiata. Ponete sul fuoco, continuate a mescolare, fate sobbollire per 3-4 minuti.
Realizzate anche la crema di mandorle, frullando la farina di mandorle con lo zucchero, l’uovo ed il cocco essiccato. Mescolate molto delicatamente la crema pasticciera alla crema di mandorle. Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare girandola di tanto in tanto, perché non si formi la pellicola sulla superficie.
Unite gli ingredienti per la frolla in una ciotola della planetaria e impostate per fare la vostra frolla. Fate riposare per mezz’ora in frigorifero.
Tirate la pasta frolla formando un disco di mezzo centimetro di spessore e adagiatela in uno stampo da 26 cm di diametro, coprite con carta forno cosparsa di fagioli secchi, ponete in forno caldo a 180° e cuocete per 15 minuti.
Eliminate carta e fagioli, versate la crema sulla base di frolla. Tagliate le pere a fettine e disponetele a raggiera sulla crema. Cuocete ancora in forno caldo a 170° per 30-40 minuti.
Fate raffreddare la crostata di pere e crema mandorlata prima di servirla e spolverizzatela con dello zucchero a velo.

dolce

Sablé al cioccolato e cardamomo

Maggio 1, 2017
Sablè al cioccolato e cardamomo

Nel lungo weekend, visto il tempo un po’ incerto, ho voluto preparare dei biscotti da tè diversi dal solito. Di base volevo utilizzare la frolla (per non sbagliare, so che in famiglia ha sempre successo) e l’ho preparata mista: metà normale e metà al cacao e il gusto insolito qual è? L’aggiunta di bacche di  cardamomo nell’impasto. Io l’ho trovato squisito. Provate e fatemi sapere.

Ingredienti per circa 30 biscotti

280 gr di farina 00
160 gr di zucchero
100 gr di burro
2 uova
60 ml di latte
2 bacche di cardamomo
15 gr di cacao

Raccogliere nel mixer metà zucchero con i semi pestati del cardamomo, azionare per qualche istante e poi aggiungere 150 gr di farina, 50 gr di burro, 1 uovo, metà del latte. Lavorare ancora gli ingredienti finché la pasta forma una palla.

Avvolgete la palla nella carta trasparente e trasferite in frigorifero per 1 ora.

Mettete nel mixer la farina, il burro, lo zucchero, l’uovo e il latte rimasti, aggiungere il cacao poi lavorare l’impasto come il precedente. Formare nuovamente una palla, appiattitela leggermente avvolgete nella pellicola e fatela riposare in frigorifero per 1 ora.

Stendete i 2 impasti molto sottilmente formando con ciascuno un rettangolo di circa 30 x 50 cm: sovrapponeteli uni all’altro, quindi arrotolateli formando un cilindro. Avvolgete l’impasto nella pellicola e trasferite in freezer per circa 15 minuti.

Affettate il cilindro in dischi da circa 5mm. Sistemate i biscotti sulla placca foderata da carta forno e infornateli per 12 minuti a 180°.

dolce

Crostata fondente ai lamponi e ribes

Settembre 27, 2016
crostata fondente ai lamponi e ribes

crostata-fondente-ai-lamponi-e-ribes-02
Adoro leggere e informarmi di cucina. Qualsiasi rivista culinaria mi passa sotto mano non posso fare a meno di leggerla da cima e fondo e di segnare le ricette che mi ispirano e che vorrei provare.
L’altra sera stavo sfogliando la rivista mensile dell’Esselunga “Da noi” e subito mi ha colpito la ricetta della crostata fondente alle more.
Oggi ve la ripropongo però con qualche variante: in alternativa alle more ho utilizzato lamponi e ribes ed ho sostituito i biscotti sbriciolati con le nocciole tritate.
Il risultato? S T R E P I T O S O

crostata-fondente-ai-lamponi-e-ribes-01

Ingredienti
Per la frolla al cioccolato:
200 gr di farina 00
90 gr di zucchero semolato fine
20 gr di cacao amaro
100 gr di burro
2 tuorli
1 cucchiaino per lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale

Per la ganache:
200 gr di cioccolato fondente
100 gr di panna fresca
2o gr di burro

Per decorare:
lamponi q.b.
ribes q.b.
nocciole q.b.

Versate nel mixer la farina setacciata con il cacao e ½ cucchiaino da caffè di lievito, unite il burro tagliato a pezzetti e lavorate fino a ottenere un composto di briciole. Aggiungete le uova, lo zucchero, un pizzico di sale e azionate fino a ottenere un impasto omogeneo. Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e mettetelo in frigorifero per un’ora.
Stendete la frolla fredda con il matterello fra 2 fogli di carta da forno formando un disco di circa 25-26 cm di diametro. Trasferitelo in uno stampo a cerniera di circa 22 cm di diametro leggermente unto. Bucherellate il fondo con una forchetta, disponete un foglio di carta da forno e qualche manciata di legumi secchi e cuocete in forno già caldo a 170°C per 15 minuti, eliminate i legumi e la carta e proseguite la cottura ancora per 5 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di sformare la crostata.
Per la ganache, sciogliete a bagnomaria il cioccolato spezzettato con la panna, mescolate e incorporate il burro. Versate la ganache nella  crostata, coprite e conservate in frigorifero.
Prima di servire disponete sulla superficie della torta i lamponi, i ribes e le nocciole tritate grossolanamente.

dolce

Crostata senza burro ai fichi

Settembre 11, 2016

crostata-senza-burro-ai-fichi

Che domenica è senza un buon dolce per la colazione o da gustare a fine pranzo con una bella tazza di caffè?!
Questa mattina ho preparato una crostata sperimentando la frolla senza burro, per un dolce più leggero rispetto la ricetta tradizionale.
Vi assicuro che rimane molto buona e gustosa.
A volte mi piace variare le ricette base, per provare sapori nuovi.

Ho approfittato del fantastico cesto di fichi che mi ha portato mia zia, raccolti direttamente dal suo giardino, per guarnire la mia frolla. Deliziosa!

Ingredienti
300 g farina 00
50 g fecola di patate
100 g zucchero di canna + un cucchiaio per i fichi
Scorza di mezzo limone
2 uova
80 ml olio di semi di mais
fichi q.b.
marmellata di fichi q.b. (circa mezzo vasetto)

Iniziate a preparare la pasta frolla senza burro mescolando in una ciotola (o tramite l’uso di una planetaria) la farina, lo zucchero e la fecola di patate.
Aggiungete le uova, l’olio, e la buccia grattugiata di un limone.
Amalgamate il tutto con le mani o azionando la planetaria.
Formate una palla e mettetela a riposare in frigorifero avvolta dalla pellicola per 30 minuti.
Trascorsa la mezz’ora stendere la frolla e posizionare la base in uno stampo da crostata.
Spalmare uno strato di marmellata di fichi.

Se non avete quella ai fichi ma di altri frutti va benissimo lo stesso!

Infornare a 180° per 35/40 minuti.

Lavate bene i fichi e tagliateli a fettine (i miei erano super bio. Direttamente dal giardino di mia zia e ho tenuto anche la buccia).
Posizionateli, a metà cottura, sopra la marmellata e spolverizzateli con un pizzico di zucchero di canna.
Infornare nuovamente e terminare la cottura.

dolce

Torta al cioccolato morbido e lamponi

Aprile 17, 2016
Torta al cioccolato morbido e lamponi

Torta-al-cioccolato-morbido-e-lamponi01
Nel weekend mio cognato ha festeggiato il compleanno e come da tradizione sono io che gli preparo il dolce. Un compito che non vedo l’ora di eseguire.
Dire che lui è un amante del cioccolato è dire poco…
Davanti ad una barretta di buon cioccolato non l’ho mai visto dire di no ma solo chiedere il bis 🙂

Non potevo quindi che preparare un dolce super cioccolatoso, abbinato perché no al gusto un po’ acidulo del lampone per creare un abbinamento davvero perfetto.
Torta-al-cioccolato-morbido-e-lamponi02

Ingredienti
per la Pasta frolla
300 g di farina
150 g di burro
100 g di zucchero a velo
1 uovo intero
un pizzico di lievito per dolci (opzionale)
un pizzico di sale
scorza di limone grattugiata

Per la ganache
200 g di cioccolato fondente di ottima qualità
150 g di panna fresca
50 g di latte
1 uovo intero
un cucchiaino di miele

Per decorare
lamponi
Preparate la frolla lavorando, meglio se con un robot, il burro con lo zucchero a velo, aggiungete l’uovo intero e la farina con il pizzico di sale, scorza di limone grattugiata e un pizzico di lievito per dolci. Mescolate finché il composto formerà una palla. Riponete in frigo per almeno 15 minuti.
Imburrate e infarinate una tortiera per crostate da 22/24 cm, foderatela con la pasta frolla che avrete steso ad uno spessore di 5 mm e rimettete in frigo.
Bucherellate la frolla, copritela con carta forno, mettete dei pesi (legumi) e procedete con la cottura in bianco della frolla in forno già caldo a 180° per 20 minuti. Togliete i pesi dalla frolla e continuate la cottura in bianco per altri 10 minuti, il fondo deve essere bello dorato. Sfornate.
Preparate il ripieno: tritate il cioccolato con un coltello e mettetelo in una ciotola. In un pentolino portate la panna ed il latte a bollore e versate sul cioccolato tritato. Aspettate qualche istante: il calore del liquido farà sciogliere il cioccolato. Mescolate con una spatola delicatamente, aggiungete l’uovo leggermente sbattuto e il glucosio, amalgamate bene senza mescolare troppo per evitare di incorporare bolle d’aria.
Versate la ganache nel guscio di frolla e rimettete in forno a 140° per 15 minuti, fino a quando la crema non ha la consistenza di un budino.
Una volta fredda decoratela con i lamponi.

dolce

Crostata di frutta

Novembre 15, 2015

Per dare inizio a questa mia avventura ho voluto pubblicare uno dei miei dolci preferiti, forse anche uno di quelli che mi viene meglio: la crostata di frutta.

A differenza delle classiche frolle con la frutta non uso creme e gelatine lucidanti.
Preferisco sostituirle con la conserva fatta in casa (dalla zia Ia) e una spolverata di zucchero di canna che rende tutto più caramellato e di un bel colore dorato.
Inoltre, la crostata che vedete l’ho voluta impastare subito dopo un pomeriggio in montagna dove ho raccolto mirtilli e lamponi. Insomma come rinunciare ad una prelibatezza a Km 0???

Detto questo con “Un pizzico di Viola” spero di farvi compagnia con ricette facili e gustose dove in ognuna cerco di mettere un pizzico di me per rendere il tutto più creativo e buono…

Gli ingredienti per una frolla super:

Farina 00 300 gr
Burro 180 gr
Zucchero 120 gr
Tuorli d’uovo n°3
Vanillina
Scorza di limone (quantità a piacere. Io solitamente uso la scorza di mezzo limone)
Un pizzico di sale

Per la guarnizione:
Marmellata (gusto a piacere)
Frutta mista (io ho utilizzato 2 pesche e i frutti di bosco)
Zucchero di canna q.b.

Iniziate preparando la frolla. Lavorare tutti gli ingredienti nell’impastatrice o a mano sino a ottenere un composto omogeneo.
Riporre la pasta in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente, per circa mezz’ora (se avete fretta ponetela nel congelatore per 15 minuti).
Un piccolo consiglio: per facilitare la fase successiva di stesura della pasta non conferitele la classica forma a palla ma iniziate a darle una forma circolare ma piatta. Così facendo, una volta tolta dal frigorifero, non impazzirete a stenderla.
Trascorso il tempo di riposo stendere la pasta con l’aiuto di un mattarello (consiglio sempre di stenderla tra due fogli di carta da forno per evitare che si attacchi al piano di lavoro o al mattarello).
Porre la pasta stesa nella teglia.
Sul fondo stendere uno strato di marmellata (siate generosi. La marmellata ci sta benissimo)
Tagliare le pesche a fettine sottili e disporle a raggiera partendo dall’esterno. Lasciate libera la parte centrale.
Spolverizzare le pesche con lo zucchero di canna.
Infornare la torta a forno caldo a 190° per circa 30 minuti.
Se in cottura si gonfia la parte centrale, dove non abbiamo posizionato le pesche, fate delle incisioni con i lembi di una forchetta.

Una volta cotta sfornare la torta e posizionare al centro i frutti di bosco ben lavati.

Vi assicuro che la dolcezza della marmellata abbinata a quella delle pesche fresche e all’acidità dei frutti di bosco creeranno un duo davvero squisito.
E allora…buon dolce a tutti!