Browsing Tag

burro

dolce

Doppio Brownies

Maggio 1, 2019

Dopo New York e gli innumerevoli brownies provati ho deciso di proporvi una mia versione, in realtà una doppia variante: metà alla marmellata e metà classico.
Come cioccolato ho mixato il fondente con quello al latte (avevo delle uova di Pasqua da finire) e come frutta secca le nocciole. Se avete noci, mandorle, anacardi vanno benissimo. Se li mixate insieme è ancora meglio 🙂

Ingredienti per uno stampo 40 x 20 cm (anche 20 x20 cm va benissimo)
150 g cioccolato fondente (io avevo le uova di Pasqua da finire e ho usato metà fondente e metà ala latte)
100 gr burro
15 gr cacao amaro
50 gr di nocciole
120 gr zucchero semolato
3 uova
100 g farina
un pizzico di sale
confettura di frutti di bosco o lamponi q.b.

Inserite in una pentola il cioccolato ed il burro. Trasferite sul fuoco e fate sciogliere a bagnomaria. Togliete dal fuoco e aggiungete il cacao e lo zucchero, mescolate con una frusta a mano. Inserite un uovo alla volta mescolando sempre con la frusta, aggiungete il successivo solo quando il primo è stato ben amalgamato; procedete così fino ad inserirli tutti e 3.
Unite il pizzico di sale e la farina e incorporateli bene all’impasto, mescolate bene per circa 1 minuto fino ad avere un impasto bello denso e lucido. Unite le nocciole (intere e alcune tritate grossolanamente).
Rivestite uno stampo 40 x 20 cm con carta forno, versate l’impasto.
Su metà della superficie, con la confettura fate tanti piccoli mucchietti sull’impasto brownies. Con uno stuzzicadenti da spiedino fate dei movimenti ad onda per ottenere l’effetto marmorizzato.
sull’altra metà posizionate qualche nocciola.
Infornate in forno preriscaldato, funzione statica 180° per 40 minuti. Fate la prova stecchino, non deve uscire completamente asciutto ma con piccoli pezzetti attaccati, il brownies deve essere leggermente umido al centro.
Sfornate fate raffreddare bene e tagliate a quadrotti.



dolce

Focaccia dolce con mela e cannella

Febbraio 15, 2018

I lievitati sono sempre stati una mia grade passione, sia dolci sia salati. Oggi vi propongo una focaccia ma in versione dolce con mele Golden Valvenosta e un generosa dose di cannella. Vi assicuro che il profumo che si diffonde in casa durante la cottura è strepitoso… e anche il gusto appagherà i vostri palati.

Ingredienti
380 gr di farina 00
2 uova medie
1 busta di lievito di birra secco (o 12-15 gr di lievito di birra fresco)
80ml di latte intero
60gr di burro
60gr di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di sale fino

Per il ripieno:
2 Mele Golden Val Venosta
30 gr di burro fuso
1 cucchiaio di cannella in polvere
50 gr di zucchero di canna

Per decorare:
miele qb
granella di zucchero qb

Nella ciotola della planetaria, mescolate la farina, il lievito secco, lo zucchero e il sale. Sciogliete il burro e miscelarlo con il latte tiepido. Azionate la planetaria e versate le uova precedentemente sbattute, il latte e il burro. Impastate il tutto per una decina di minuti, poi coprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo tiepido e asciutto, finché non avrà raddoppiato di volume (circa 2 ore).
Trascorso questo tempo, stendete l’impasto su una spianatoia infarinata, formando un rettangolo di 30cm x 50cm. Occupatevi del ripieno.
Spennellate il burro fuso su tutta la superficie, poi spolverate lo zucchero mischiato con la cannella.

Tagliate il rettangolo in 6 strisce di dimensioni uguali. Sovrapponetele e tagliatele di nuovo in 6 parti che inserirete in uno stampo da plumcake imburrato. Lasciate lievitare per altri 30 minuti. Nell’attesa sbucciate e tagliate a fette sottili le mele. Distribuitele tra i varo rettangoli di focaccia e poi infornate 45 minuti a 175°C. Dopo 30 minuti, ho coperto la focaccia con un foglio di alluminio per evitare che si scurisca troppo. Per controllare la cottura, infilate uno stecchino al centro e fino in fondo. Lasciate intiepidire e spennellate con un filo di miele e aggiungete la granella di zucchero

dolce

Crostata alle pere e crema di mandorle

Dicembre 5, 2017

Crostata di pere e crema di mandorle: come trasformare una preparazione base della nostra pasticceria, la frolla, in una torta diversa e super golosa! Un gusto strepitoso per un dolce che è un dessert degno di una pasticceria, ma facile da fare e che va bene anche per una merenda o un brunch con gli amici.

Ingredienti
PER LA PASTA FROLLA:
Farina 00 300 gr
Burro 180 gr
Zucchero 120 gr
Tuorli d’uovo n°3
Vanillina
Scorza di limone (quantità a piacere. Io solitamente uso la scorza di mezzo limone)
Un pizzico di sale

PER LA CREMA DI MANDORLE:
125 g di farina di mandorle
225 g di zucchero
1 uovo
50 g di cocco essiccato

PER LA CREMA PASTICCIERA:
175 g di latte
3 tuorli
25 g di maizena
80 g di zucchero
3 pere mature
La crostata di pere e crema di mandorle parte dalla preparazione della crema pasticciera classica. In una casseruola lavorate i tuorli con lo zucchero, usando il cucchiaio di legno. Aggiungete a poco a poco la farina, senza smettere di mescolare finché il composto risulta amalgamato. Versate poco per volta, e sempre girando, il latte bollente in cui avete messo un po’ di vaniglia oppure un po’ di buccia di limone grattugiata. Ponete sul fuoco, continuate a mescolare, fate sobbollire per 3-4 minuti.
Realizzate anche la crema di mandorle, frullando la farina di mandorle con lo zucchero, l’uovo ed il cocco essiccato. Mescolate molto delicatamente la crema pasticciera alla crema di mandorle. Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare girandola di tanto in tanto, perché non si formi la pellicola sulla superficie.
Unite gli ingredienti per la frolla in una ciotola della planetaria e impostate per fare la vostra frolla. Fate riposare per mezz’ora in frigorifero.
Tirate la pasta frolla formando un disco di mezzo centimetro di spessore e adagiatela in uno stampo da 26 cm di diametro, coprite con carta forno cosparsa di fagioli secchi, ponete in forno caldo a 180° e cuocete per 15 minuti.
Eliminate carta e fagioli, versate la crema sulla base di frolla. Tagliate le pere a fettine e disponetele a raggiera sulla crema. Cuocete ancora in forno caldo a 170° per 30-40 minuti.
Fate raffreddare la crostata di pere e crema mandorlata prima di servirla e spolverizzatela con dello zucchero a velo.

dolce

Orange poppy seed plumcake

Febbraio 8, 2017
Orange poppy seed plumcake

Orange poppy seed plumcake_Un pizzico di viola 02

Oggi vi presento l’orange poppy seed plumcake. La ricetta mi è stata suggerita da Luciana, un’amica di mia mamma bravissima nella preparazione dei dolci.
Questa è la versione all’arancia (la ricetta tradizionale è al limone) ed è un po’ più delicata di quella al limone ma il suo aroma agrumato lo rende un dolce davvero delizioso e particolare, e la presenza dei semi di papavero fa sì che la torta sia soffice e croccante al tempo stesso. Provare pre credere.
È ottimo per la colazione e per il tè delle 5. L’ho preparato proprio per questa occasione: un pomeriggio di chiacchiere post-lavoro con le amiche, davanti ad una tazza di tè fumante (speziato come piace a me) e con l’atmosfera calda ed accogliente che solo i quadri di Alessandra riescono a creare.

Orange poppy seed plumcake_Un pizzico di viola 03

Ingredienti:
180 gr di farina 00
3 uova
170 gr di zucchero
130 gr di burro
succo e scorza di 1 arancia (se volete un aroma più intenso rivedete il succo di 2 arance)
2 cucchiai di semi di papavero
1 presa di sale
mezza bustina di lievito vanigliato per dolci

Montare le uova con lo zucchero per 5 minuti finché avrete un composto chiaro e gonfio. Aggiungere la farina setacciata, il sale, il burro fuso, i semi, la buccia e il succo di arancia. Infine incorporate delicatamente il lievito. Versare l’impasto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato. Infornare a 180° per 35 minuti.

Io ho voluto dare un tocco in più al mio plumcake facendo una glassa con zucchero al velo e succo d’arancia (50 gr circa di zucchero con una spruzzata di succo). Infine ho aggiunto le scorrette d’arancia caramellate.

dolce

Torta delle rose

Maggio 8, 2016

Torta-delle-rose-01
Per la festa della mamma ho deciso di preparare il dolce preferito di mia mamma: la torta delle rose.
Un dolce di origine mantovana che assomiglia ad un pan brioches. Vi assicuro che è buonissimo e il profumo che emana è strepitoso. Voi cosa avete regalato?
Auguri mamme.

Torta-delle-rose-02
Ingredienti

Per l’impasto:
500 gr di farina manitoba
120 gr di zucchero
2 uova
60 gr di burro morbido
25 gr di lievito di birra fresco (la metà se usate il secco)
120 gr di latte
la scorza grattugiata di un limone
sale un pizzico

Per il ripieno:
100 gr di zucchero
90 gr di burro morbido

Impastare in una ciotola 150 gr di farina con il lievito di birra sciolto nel latte tiepido. Otterrete una specie di pastella da far lievitare per circa 40 minuti.

Trascorso questo tempo, unite alla pastella il resto degli ingredienti dell’impasto. Lavorare energicamente e a lungo, finche avrete una palla elastica e non più appiccicosa. Io utilizzo la planetaria. Mettere di nuovo a lievitare per un paio d’ore o finché il volume è circa il doppio di quello iniziale.

Sgonfiate l’impasto lievitato. Schiacciarlo con le mani sulla spianatoia infarinata.

Con il matterello stenderlo, formando un rettangolo di circa mezzo cm di spessore, con il lato più corto di circa 20 cm. L’altro lato dovrebbe restare di 59/60 cm.

Unire il burro morbido con lo zucchero finché otterrete una crema e spalmarlo sulla pasta. Arrotolare la sfoglia ottenendo un lungo salame. Tagliatelo in tronchetti di circa 4 cm di lunghezza (ne otterrete circa 12-13) che disporrete in verticale, leggermente distanziati tra di loro, in una teglia imburrata di 26 cm di diametro. Fate lievitare ancora per una quarantina di minuti, infine cuocere in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti.

dolce

Torta di mandorle alle mele intere ripiene

Febbraio 28, 2016

Qualche mese fa, nel decidere il menu di Natale, io e mia zia Ia ci siamo armate di diversi libri e riviste dedicati alle festività. Tra una ricetta e l’altra ne abbiamo scovata una che subito ci ha conquistate. Avendola scartata per il Natale (il menu era ormai fin troppo ricco ;)) l’ho conservata e ve la propongo oggi. Cosa c’è di meglio in questa domenica uggiosa che un gustoso dolce di mandorle e mele? E che mele…intere e con un ripieno da leccarsi i baffi.

Provare per credere…

Torta di mandorle alle mele intere ripiene2

Ingredienti per l’impasto:
200 g di farina 00
150 g di burro
150 g di zucchero
4 uova
150 g di mandorle tritate
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 cucchiaio di cannella
1 limone non trattato
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
6 mele piccole
50 g di uvetta
70 g di amaretti
50 g di mandorle tritate grossolanamente
80 g di burro
80 g di zucchero di canna
3 cucchiai di rum
1 cucchiaio di amaretto di Saronno
1 cucchiaino di cannella

 

Torta di mandorle alle mele intere ripiene3

Per il ripieno mettete in ammollo l’uvetta in acqua calda.
Sbriciolate finemente gli amaretti e metteteli in una ciotola. Aggiungete le mandorle tritate grossolanamente, lo zucchero, il burro sciolto, la cannella, le uvette strizzate, il rum ed il liquore all’amaretto. Mescolate con cura fino ad ottenere un composto ben omogeneo.

Private le mele della calotta, che terrete in parte, e svuotatele al centro con uno scavino. Ricavate una cavità abbastanza ampia. Farcite con il ripieno preparato, sistemarle in una teglia foderata con carta forno, ricomponetele con le loro calotte e cuocetele in forno già caldo a 200° per 20 minuti. Lasciatele poi raffreddare.

Per l’impasto setacciate la farina con il lievito e la cannella. Fate leggermente sciogliere il burro e montarlo con le fruste unendo lo zucchero. Aggiungere poi le uova, una per volta, continuando a mischiare, quindi il mix di farina, le mandorle tritate (conservatene qualche cucchiaio da spolverare sopra), la scorza grattugiata di mezzo limone, un pizzico di sale. Mescolate bene.

Versate il composto in una tortiera quadrata da 28 cm circa foderata da carta forno (se non l’avete anche una rotonda andrà benissimo). Sistemate all’interno le mele farcite e spolverate con le mandorle tritate rimaste. Cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti.
Sfornate, far raffreddare e servire con una spolverata di zucchero a velo.

Se avete a disposizione altra frutta secca, in alternativa alle mandorle, come noci e nocciole, andrà benissimo comunque.

dolce

Crostata alle arance caramellate

Gennaio 31, 2016

Oggi vi propongo una crostata alternativa.

Utilizziamo la classica pasta frolla e la marmellata e a contrastare il dolce di questi ingredienti, aggiungiamo il gusto amarognolo delle arance caramellate.
Vi assicuro che è un abbinamento davvero gustoso.

Ingredienti per la frolla
farina bianca 300 gr
burro 180 gr
zucchero 110 gr
tuorli d’uovo 3
vanillina
un pizzico di sale

Per la farcitura
marmellata q.b.
arance 1 kg
zucchero di canna 50 gr

Iniziate preparando la frolla. Lavorare tutti gli ingredienti nell’impastatrice o a mano sino a ottenere un composto omogeneo.
Riporre la pasta in frigorifero, avvolta nella pellicola trasparente, per circa mezz’ora (se avete fretta ponetela nel congelatore per 15 minuti).

Nel frattempo preparate le arance caramellate per la decorazione: sbucciate le arance al vivo, tagliatele a fettine sottili e disponetele su una leccarda foderata con carta da forno. Spolverizzate ciascuna fettina con lo zucchero di canna e passatele sotto il grill per 10 minuti circa, fino a quando non iniziano a caramellare.

Trascorso il tempo di riposo stendere la pasta frolla con l’aiuto di un mattarello (consiglio sempre di stenderla tra due fogli di carta da forno per evitare che si attacchi al piano di lavoro o al mattarello).
Porre la pasta stesa nella teglia.
Sul fondo stendere uno strato di marmellata dal gusto che preferite. Infornare la torta a forno caldo a 200° per circa 20 minuti.
Sfornare e adagiare le fettine di arancia sopra la marmellata.

dolce

Cookies al cioccolato

Gennaio 24, 2016

Ieri ero a cena a casa di un’amica. Il menu era preparato da lei (ottimo aggiungerei). Il mio compito era il dolce.

Avete in mente le persone che non comprano la Nutella perché altrimenti la finirebbero in un pomeriggio? Le stesse persone che mangerebbero il cioccolato di tutti i gusti, in qualsiasi momento della giornata e soprattutto senza riuscire a dire basta?
Ecco questa è Vale (la proprietaria di casa).
Non potevo quindi che portare un dolce a base di cioccolato. Tra le varie ricette ho scelto i cookies.
Biscotti, non proprio leggeri, ma ottimi da servire con un caffè a fine cena per una serata di chiacchiere tra amiche.
Ecco la ricetta…

Ingredienti per 15 biscotti di 8-9 cm l’uno
Cioccolato fondente 230 gr
Cioccolato al latte 130 gr
Burro 120 g
Farina 140 g
Lievito vanigliato in polvere per dolci 5 gr
Sale 1 pizzico
Uova 2 intere e 1 tuorlo
Zucchero 150 g

Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e lasciare intiepidire.
Sbattere lo zucchero con il burro ammorbidito fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso; sempre sbattendo, unire le uova, il sale ed il cioccolato fuso ormai tiepido.
A questo punto unire la farina e il lievito precedentemente setacciati e per ultimo il cioccolato al latte ridotto in piccoli cubetti. Conservare qualche cubetto di cioccolato al latte per la finitura.
Amalgamare tutti gli ingredienti e disporre il composto a cucchiaiate su di una teglia  foderata con carta da forno.
Posizionare un cubetto di cioccolato su ogni biscotto.
Su di una normale leccarda da forno mettere massimo sei cucchiaiate di composto ben distanziate tra loro (perché cuocendo i biscotti si dilateranno) e infornare in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti. Togliere i biscotti con una spatola e farli raffreddare su di una gratella. Procedere in questo modo fino a terminare l’impasto.
A cottura ultimata i cookies avranno un diametro di circa 8-9 cm.

dolce

Biscotti rose del deserto

Gennaio 6, 2016

Durante le vacanze natalizie, tra relax, feste e cene non poteva mancare un dolce in forno.

Ho aperto la dispensa e i corn flakes mi hanno ispirata.
Oggi vi presento i biscotti “rose del deserto”.
Piccoli dolcetti ottimi sia per colazione sia per un tè delle 5. Perché diciamocelo…in vacanza mi piace viziare e viziarmi più del solito. Prepariamo questi dolcetti irresistibili.

Ingredienti:
130 g di burro ammorbidito
100g zucchero
300 g farina 00
200 gr di uvetta
50 g di pinoli
2 uova
1 bustina di lievito vanigliato
corn flakes q.b.
rum q.b.

Mettere l’uvetta a bagno in acqua tiepida e rum.
Sbattere le uova con lo zucchero. Unire il burro ammorbidito, aggiungere la farina setacciata poco per volta, quindi il lievito, i pinoli e l’uvetta strizzata.
Amalgamare il tutto, formare delle palline e passarle nei corn flakes.
Disporre le palline su una teglia coperta di carta forno ed infornare a 180° per 10/15 minuti (fino a quando non iniziano a dorarsi)
Spolverizzare con un pizzico di zucchero a velo.