Browsing Tag

vellutata

primi

Cremosa alla zucca e uova di quaglia

Febbraio 18, 2020

Martedì sera, torno dal lavoro dopo una giornata full e ho proprio voglia di preparami una cena sana ed equilibrata. 

Corro ai fornelli e metto sul fuoco la mia cremosa Aurora dei Cuochi di Ninfa a base di zucca, carota e curcuma. Avete già provato le Cremose dei Cuochi di Ninfa? Io le trovo davvero pratiche e molto buone, hanno ingredienti sani e per nulla scontati, per questo mi piace cucinarle e personalizzarle per creare piatti alternativi.

Ho voluto abbinare la cremosa ad una proteina che completasse il piatto e ho scelto le uova di quaglia e qualche noce pecan per dare la giusta nota croccante. Che dire un piatto davvero buono e sano. A dimenticavo… il tocco finale è fato dalle zeste di limone che lasciano una freschetta in bocca davvero super.

Ingredienti per 2 persone
1 confezione di Aurora
4 uova di quaglia
Curcuma qb
Olio qb
Noci pecan qb

Cuocere le uova di quaglia in acqua bollente per 4 minuti finché risultano sode. Sbucciatele e conditele con olio e un pizzico di curcuma.
Scaldate in una pentola Aurora finché raggiunge il bollore.
Tostate 80 gr di noci pecan in padella.
Servite la cremosa con le uova, le noci e una generosa grattugiata di buccia di limone.

primi

Cremosa Gaia con barbabietola agli agrumi

Gennaio 16, 2020

Le feste sono ormai finite e con loro le grandi cene. Ritorniamo quindi ai pasti a base di ingredienti sani ma sempre con gusto. Avete mai provato a mantecare il riso con una buona vellutata?
A me piace molto abbinarli. Questa sera vi propongo il riso basmati risottato con la Cremosa Gaia che è a base di ceci, zenzero e lime.
Se non avete ancora provato le Cremose dei Cuochi di Ninfa vi invito a farlo sono Cremose d’Autore buone, sane e davvero raffinate, ottime per queste serate d’inverno.
Che ne pensate? Vi assicuro che l’abbinamento dei ceci e della barbabietola con il sapore agrumato del lime e dell’arancio creano un equilibrio di sapori davvero ottimo.

Ingredienti per 2 persone:
1 confezione di Gaia
160 gr di riso basmati
1 barbabietola lessa
Mezzo arancia
Pepe rosa q.b.
Sale, pepe e olio evo q.b.

Per prima cosa tagliare la barbabietola a tocchetti e conditela con olio, un pizzico di sale e mezza arancia spremuta. Lasciare marinare per circa mezz’ora.

Cuocere il riso basmati e scaldare Gaia in una pentola facendola bollire per qualche minuto.
Scolate il riso al dente e mantecarlo con Gaia per 1 minuto.
Servire con la barbabietola, pepe rosa e scorzetta d’arancia finale.

primi

Cremosa Allegra con mix di mare al lime e paprika

Dicembre 19, 2019

Da piccola minestre e vellutate sono sempre state una sorta di mostro inavvicinabile. Tutt’oggi anche mia nipote fa molta fatica ad avvicinarsi a questi piatti. 
Con il tempo i miei gusti sono cambiati, si sono evoluti e ho iniziato ad assaggiare e mangiare molte più preparazioni.
Le vellutate sono state una piacevole scoperta e fanno ormai parte della mia alimentazione base, soprattutto in inverno. 
Oltre ad essere sane, cerco di utilizzare sempre ingredienti diversi, seguendo la naturale stagionalità delle verdure, e la cosa che più mi piace è rielaborarle e aggiungere quel tocco, quell’ingrediente che le rende davvero gustose.

Oggi ho scelto la Cremosa Allegra pensata dai Cuochi di Ninfa che hanno portato sulle nostre tavole le Cremose d’Autore. Buone e come dice il nome, cremose vellutate facili da preparare e con sapori genuini ma dal gusto raffinato.
Protagonista in allegra è la zucchina, arricchita dalla menta e dal pepe verde.
Io ho voluto personalizzarla aggiungendo un mix di mare saltato con lime e paprika. Il risultato? Un piatto davvero saporito ed equilibrato.

Ingredienti per 2 persone: 
1 confezione di Allegra
500 gr di pesce (io ho scelto cozze, vongole, polipo, calamari)
2 spicchi d’aglio
Paprika qb
1 lime
Sale, pepe e olio evo q.b.

Pulite il pesce, scaldate in una pentola olio e i 2 spicchi d’aglio e fate cuocere il pesce.

A metà cottura spremete mezzo lime e aggiungete la paprika. Io ho scelto una paprika leggermente piccante.
Nel mentre scaldate Allegra in una pentola fino quando prende il bollore.
Non vi resta che impiattare. Ponete un generoso mestolo di cremosa in un piatto, aggiungete il pesce. Una spolverata di pepe, un pizzico di scorzetta di lime e un filo d’olio finale e la vostra Cremosa d’Autore è pronta per essere gustata.
Buon appetito!

primi

Gnocchi alla barbabietola su vellutata di piselli

Novembre 29, 2019

Tantissimi mi chiedono dove trovo il tempo per cucinare tutti i giorni e soprattutto per il giorno di Natale, dove non mi fermo mai (anzi si inizia dal 23 dicembre) e trovo la voglia continua di mettermi ai fornelli per sfornare manicaretti. La risposta è molto semplice, fa parte di me, da sempre. Ricordo le giornate pre-feste natalizie passate sul piano di marmo di nonna con le mani in pasta avvolte nelle sue, le lunghe tavolate di tagliatelle fresche che riempivano i tavoli di casa, il perenne profumo di prelibatezze appena sfornate che sempre mi hanno accolta. Diciamocelo tutto queste sensazioni non hanno prezzo e non posso fare a meno di riscoprirle anche oggi.  Per non smentirmi ho deciso di preparare gnocchi di barbabietola e ricotta, visto che il Natale si avvicina e devo iniziare a fare le prove del menu.

Per questa preparazione fedeli alleate sono state 2 grattugie della nuova serie MASTER di MICROPLANE che oltre ad essere super efficienti nel taglio sono molto belle da vedere. Per questo ho deciso di regalarvene un paio… Ho una proposta da farvi, colei/ui che mi propone la ricetta più creativa di una preparazione dove bisogna utilizzare le grattugie, le vince. Che ne pensate?

Vi assicuro che una volta provate non ne farete più a meno. La serie è composta da cinque grattugie resistenti. Ci sono ben quattro tipologie di lame (fine, doppia media, spessa e ultra spessa) oltre all’iconica Zester.

Vi parlo un po’ di più di Microplane, con sede a Russellville – è un marchio internazionale molto conosciuto a livello mondiale, rinomato soprattutto per la progettazione di accessori da cucina dalle lame incredibilmente affilati ed efficaci. Le grattugie Microplane hanno rivoluzionato il modo di lavorare degli chef professionisti e degli appassionati di cucina. 

PER circa 4 PERSONE

INGREDIENTI per gli GNOCCHI 
150 gr Barbabietole precotte (io uso quelle pratiche sottovuoto del supermercato)
150 gr Ricotta (preferibilmente di capra)
La scorza di 1 limone
60 gr Parmigiano grattugiato
250 gr Farina 00
60 gr di feta 
Sale, burro e pepe q.b.

INGREDIENTI PER LA VELLUTATA DI PISELLI
500 gr PISELLI 
1 cipolla di tropea
1 spicchio di aglio
Sale, olio e pepe q.b.

Disponete nel mixer la barbabietola tagliata a tocchetti insieme alla ricotta e frullate fino ad ottenere una consistenza liscia e cremosa.

In una terrina versate la farina, il sale, il parmigiano e la scorza di un limone aiutadovi con la grattugia Zester Microplane. Unite poi la purea di barbabietola e ricotta ed amalgamate, lavorate fino ad ottenere una consistenza compatta ed elastica. Se dovesse risultare troppo morbida aggiungete altra farina. Il composto sarà comunque piuttosto appiccicoso (non esagerate con la farina altrimenti coprirà troppo la dolcezza della barbabietola).
Tra le mani infarinate formate i vostri gnocchi. Io li adoro a forma di palline.

Man mano che sono pronti disponeteli su un piano infarinato. Poi fateli cuocere in acqua bollente salata fino a quando non torneranno in superficie. Una volta riemersi, prelevateli con la schiumarola e fateli saltare in padella insieme al burro fuso e al pepe. 

Dedicatevi alla preparazione della vellutata ai piselli.

Scaldate all’interno di una padella, un giro d’olio extravergine d’oliva. Tritate finemente la cipolla, aggiungetelo in padella insieme all’aglio schiacciato e lasciatelo soffriggere per qualche istante.
Aggiungete in padella i piselli e lasciate prendere calore. Unite in padella poca acqua calda e insaporite con un pizzico di sale. Fate cuocere i piselli per 10 minuti circa.
Trascorso il tempo necessario di cottura dei piselli, raccoglieteli all’interno del contenitore ad immersione e frullate il tutto. Unite ai piselli, tanto liquido di cottura necessario, quanto serve per ottenere un crema morbida. Regolate la crema con un pizzico di sale e pepe.

Tutto è pronto per impiattare: ponete sul fondo di un piatto un mestolo di vellutata e adagiate sopra gli gnocchi di barbabietola e qualche pisello non tritato. Finite con un giro di olio e una generosa grattugiata di feta con l’aiuto della lama Ultra spessa Microplane.

Servite il tutto ben caldo! A me piace bollente 🙂

primi

Cremosa ai legumi e cereali

Novembre 20, 2019

Non so voi, ma a me con questa aria frizzantina che è arrivata mi piace coccolarmi con delle buone vellutate, che scaldano animo e corpo. 

Amo il profumo che si emana per casa di verdura e legumi che tanto mi fanno tornare bambina e mi ricordano le innumerevoli zuppe che mia nonna prima e mia mamma poi, preparavano durante la stagione invernale. Ricordo la catena di montaggio che si creava: mia zia lavava le verdure che poi mia mamma tagliava, mia sorella si occupava del giusto dosaggio di sale e pepe e io dell’assaggia, tutto sotto il vigile controllo di nonna.

Purtroppo la vita frenetica settimanale non mi consentono di avere sempre il tempo per prepararle, ma per questo ci hanno pensato i Cuochi di Ninfa che hanno portato sulle nostre tavole le Cremose d’Autore. Io oggi ho scelto Emma: una cremosa Toscana di legumi e cereali integrali che ho voluto personalizzare con l’aggiunta di cavolini di bruxelles arrostiti e chicchi di melagrana.
Il risultato? Una vellutata buonissima che anche la mia dolce metà ha apprezzato.

Ingredienti per 2 persone: 
1 confezione di Emma
200 gr di cavolini di bruxelles
2 spicchi d’aglio
Spezie e erbe aromatiche a piacere (io ho usato salvia, timo e curcuma)
Sale, pepe e olio evo q.b.
I chicchi di mezzo melograno

Pulite, eliminate la parte finale e le foglie più esterne dei cavolini e tagliateli in due.

Poneteli su una teglia coperta da carta forno e aggiungete l’aglio, le spezie, le erbe aromatiche e un filo d’olio. Infornate a 200 gradi per circa 15 minuti.

Nel mentre scaldate Emma in una pentola fino quando prende il bollore.

Sgranate il melograno.

Non vi resta che impiattare. Ponete un generoso mestolo di cremosa in un piatto, aggiungete i cavolini e infine il melograno. Una spolverata di pepe e un filo d’olio finale e la vostra Cremosa d’Autore è pronta. Buon appetito!

piatto unico primi

Vellutata di zucca

Ottobre 28, 2019

Nel mio piccolo cerco sempre di mangiare bene e in modo equilibrato… Cosa significa per me “mangiar bene”?

Prediligo la dieta mediterranea nella mia alimentazione quotidiana, che si basa sull’assunzione di abbondante frutta (ovviamente scelgo sempre quella di stagione), verdura, vegetali in generale e cereali e un consumo adeguato di pesce, carne, uova e prodotti caseari.

Sapevate che l’alimentazione sana è un’ottima alleata per gestire al meglio malattie come la psoriasi? Ebbene sì… questa malattia colpisce molte persone e per avere qualche consiglio in più vi invito a visitare il portare creato ad hoc www.liberalapelle.it

Martedì 29 ottobre è la giornata mondiale della psoriasi, quindi quale momento migliore per approfondire l’argomento…
Qui troverete tante ricette buone e consigli su un equilibrato lifestyle da seguire. Quindi il mio motto è sì al cibo sano ma pur sempre con gusto

Oggi vi propongo una mia ricetta leggera e che solitamente piace a tutti: Vellutata di zucca e patate con cereali e dadolata di fontina.

Ingredienti per 4 persone:
750 gr di zucca
200 gr di patate 
½ cipolla
1 rametto di rosmarino 
1 rametto di salvia
1 spicchio d’aglio
500 ml di brodo vegetale 
Sale e pepe qb
Mix di semi qb
Formaggio tipo fontina qb

In una pentola (io uso quella a pressione) ponete l’aglio, il rosmarino, la cipolla tagliata fine e un filo d’olio. Fate rosolare il tutto con l’aggiunta di un cucchiaio d’acqua. Unite la zucca tagliata grossolanamente e le patate.

Fate cuocere per qualche minuto e poi aggiungete il brodo vegetale con un pizzico di sale e pepe. A questo punto lasciate cuocere per circa 30 minuti (15 se usate la pentola a pressione).

Trascorso il tempo necessario, passate la crema di zucca con un mixer e aggiustate di sale e pepe. Servite bella bollente con una manciata di mix di semi, di formaggio tagliato a cubetti e qualche fogliolina di salvia fresca.

Se vi piace potete aggiungere anche una grattugiata di zenzero fresco. Io lo apprezzo molto perché conferisce un pizzichio, tipico dello zenzero, che adoro.

#LiberaLaPelle #adv



primi

Vellutata di ceci e feta

Dicembre 20, 2018

Iniziamo le cene detox pre Natale. Questa sera vellutata ai ceci con cubetti di feta e pepe con l’aiuto del mio Cook Processor Artisan di KitchenAid. è facilissimo: preparo gli ingredienti aziono il mio robot e il gioco è fatto.

Se siete interessati al robot con il codice KALIT18 nell’apposita sezione del sito KitchenAid dedicata allo shopping online, avrete diritto a uno sconto del 20% su tutti i prodotti all’interno della gamma di piccoli del Brand.


Ingredienti
1 cipolla grande, pelata e tagliata
500 g di ceci in scatola sgocciolati
1 L di brodo vegetale
feta q.b.
pepe
prezzemolo q.b.

Inserire nella pentola la lama ’MultiBlade’. Aggiungere cipolla. Chiudere il coperchio. Premere per 5 secondi su Pulse. Selezionare BOLLIRE P2 e premere Start. Sul display comparirà Passo 1. Premere Start per confermare.

Successivamente versare gli altri ingredienti nella pentola (ad eccezione della feta). Richiudere il coperchio rimuovendo però il tappo. Premere Start.

Raggiungere gradualmente la velocità 10 e azionare per 1 o 2 minuti. Aggiungere pepe, prezzemolo fresco e cubetti di feta a piacere e servire calda.

primi

Vellutata di piselli e gamberoni

Marzo 31, 2018

A chi non capitano i giorni in cui si è di corsa e si ha poco tempo da dedicare alla cena? Alzi la mano chi vorrebbe un aiutante ai fornelli… ecco io l’ho trovato: Cook Processor Artisan di KitchenAid. Un robot che affetta, trita, sbatte, mescola, cuoce, impasta… insomma un ottimo aiutante per tutti i giorni.

E… solo per voi e per ora tutto Aprile, con il codice KALIT18 nell’apposita sezione del sito KitchenAid dedicata allo shopping online, avrete diritto a uno sconto del 20% su tutti i prodotti all’interno della gamma di piccoli elettrodomestici del Brand.

Oggi vi consiglio un ottimo entreé per il vostro pranzo di Pasqua: leggero ma molto appetitoso. Piselli e gamberi sono i protagonisti.
Ecco la ricetta:

INGREDIENTI per circa 3 persone
500 g di piselli novelli
6 gamberoni
1 spicchio d’aglio
vino bianco q.b.
1/2 cipolla rossa
noce moscata q.b.
4 Cucchiai di olio extra vergine di oliva
lamelle di mandorle q.b.
brodo vegetale q.b.
mandorle a lamelle q.b.

STEP 1
Mettere nella pentola il mescolatore con la cipolla, i piselli, la noce moscata, l’olio, il sale e il pepe, posizionare su Stufare P3, impostare manualmente il timer a 15 minuti e premere Start per avviare la cottura.

A parte, in padella scaldare 1 cucchiaio d’olio con l’aglio schiacciato. Far saltare per 5 minuti i gamberi e sfumare con il vino bianco. Lasciare riposare.

STEP 2
Dopo circa 3 minuti che il robot ha iniziato la cottura, sostituire il mescolatore con la lama. Chiudere il coperchio e premere Start per proseguire la cottura. Controllare che i piselli non siano troppo asciutti ed eventualmente aggiungere un po’ di acqua (io ho aggiunto un bicchiere di brodo vegetale). Gli ultimi 30 secondi mettere la potenza della lama al massimo cosi da ottenere una crema. Impiattare completando con i gamberi, un pizzico di prezzemolo e mandorle a lamelle.
Buon appetito e buona pasqua a tutti!!

primi

Vellutata di zucca

Ottobre 29, 2017

In questo periodo dell’anno siamo circondati da zucche tra Halloween e l’autunno. La vellutata è sicuramente una delle ricette più indicate e a mio parere più buone per cucinarla.

Ingredienti
1 kg di zucca
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Noce moscata q.b.
Zenzero fresco q.b.
Caprino q.b.
Semi di zucca q.b.
Allora q.b.

Tagliate la zucca a pezzetti, privandola della buccia e posizionatela in pentola a pressione con qualche foglia d’alloro. Unite il brodo vegetale (un paio di bicchieri) e un pizzico di sale grosso. Chiudete la pentola e fatela cuocere per 20 minuti dal fischio.
Una volta trascorso il tempo aprite la pentola e frullate il tutto. Aggiustate di sale, il pepe e la noce moscata.
Servire bollente con caprino fresco, un filo d’olio a crudo, semi di zucca e una grattugiata di zenzero fresco.

piatto unico

Vellutata di piselli con pomodorini confit e wurstel Brat

Settembre 26, 2017
Vellutata di piselli con pomodorini confit e wurstel Brat

Oggi cuciniamo un piatto che si contraddistingue per il suo sapore dolce dato dai piselli e dai pomodorini confit contrastato da quello più intenso e deciso del würstel Brat della linea n°38 di Wuber. Un connubio perfetto per una cena leggera ma pur sempre gustosa. Scopriamola insieme.

Ingredienti per 3/4 persone

200 g di patate
300 g di piselli surgelati
400 ml di brodo vegetale
1 cipolla bianca
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.
1 acciuga
4 wurstel n°38 Brat
pomodorini q.b.

Ricetta

Iniziate con la preparazione dei pomodorini confit. Lavate, tagliate a metà i pomodorini e disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno mettendo la parte tagliata verso l’alto. Cospargeteli con zucchero, sale e pepe e irrorateli con un filo di olio extravergine d’oliva. Cuocete nel forno già caldo a 120° (attivate la funzione grill) per mezz’ora circa.

Procedete con la vellutata: spellare la cipolla e tritarla finemente. Portare sul fuoco, in una pentola da minestra, farla soffriggere a fiamma bassa finché non si sarà ben dorata. Nel mentre scaldate il brodo.
Lavare le patate, pelarle e tagliarle a cubetti di un centimetro circa. Alzare la fiamma, aggiungere le patate in pentola, mescolare e lasciar cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace. Aggiungere un mestolo di brodo, mescolare, coprire e cuocere a fiamma dolce per 15 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo se il fondo di cottura si asciugasse troppo.
Aggiungere i piselli. Lasciar riprendere il bollore, quindi unire tanto brodo vegetale, un pizzico di sale, pepe e un filetto di acciuga. Lasciare cuocere a fuoco medio, con coperchio, per 15 minuti circa. Trascorso il tempo indicato assaggiare. Oltre a verificare la cottura regolare di sale.
A cottura ultimata frullare il tutto (tenete da parte qualche pisellino per la decorazione) direttamente nella pentola con il Minipimer, fino ad ottenere un composto omogeneo e vellutato.

Scaldare una piastra e grigliate i würstel.

Mettere nei piatti la vellutata, e decorare con un filo d’olio a crudo ed una macinata di pepe, i pomodori confit, qualche pisello intero e infine il würstel. Buon appetito